*REVIEW PARTY* AWAY FROM ME di Mya McKenzie

by - martedì, luglio 10, 2018


Buongiorno lettori! Eccomi qui a parlarvi del nuovo romanzo di Mya McKenzie. Vi ricordo che potete leggere le altre recensioni sui blog che trovate nel banner sopra. E come sempre aspetto la vostra opinione.




Prima di lei, era tutto molto semplice: lavoro e surf, nient’altro.
Ho cercato di ignorarla, ma si è insinuata dentro di me.
Ora è la mia ossessione, è il motivo per cui sto mettendo in discussione ogni cosa.
Per aiutarla dovrei scendere a patti con me stesso.
Per averla dovrei tornare alla vita che ho rinnegato.
Per salvarla dovrei semplicemente tenerla... lontana da me.




Un viaggio di due settimane per essere libera, è questo che Neemera ha scelto di fare. Un ticchettio che la sua non riesce a non sentire. A Los Angeles con la sua migliore amica Lexie e Heather, la sorella di quest'ultima, è decisa ad assaporare quegli attimi, a fare le cose che più desidera, ma di certo non credeva di poter incontrare un uomo capace di farle sentire ancora di più la mancanza di qualcosa che è destinata a perdere per sempre. Neemera all'apparenza può sembrare una ragazza chiusa, schiva, con il suo modo di fare un po' particolare, ma dietro si nasconde una ragazza forte che ha scelto di sacrificarsi, che non riesce a fare altrimenti.


Alex lavora al salone di Beverly Hills, è un ragazzo attraente, un ragazzo che le donne notano, che ha messo da parte il suo passato, trasferendosi in un'altra città. Ama l'oceano, ama starsene per conto suo, e ama il surf. Sarà proprio su una spiaggia che per la prima volta incontrerà quella giovane donna dai capelli neri che lo stregherà, che gli sconvolgerà la vita e che sembrerà capirlo, fargli le domande giuste, per rimescolare di nuovo le carte della sua vita.


"Lui è proprio come l'oceano: bellissimo, attraente, intoccabile. E io non posso abbandonarmi a lui." 


È un amore impossibile il loro, un'attrazione che per quanto palpabile non può sfociare, perché sanno bene presto si dovranno dire addio. Per sempre. Due mondi che entrano in collisione, si toccano per poi distruggersi. La partenza di Neemera è dietro l'angolo e Alex sa che non può fermarla perché lei stessa non intende farlo.

"L'uomo con cui tuo padre si è accordato è molto pericoloso, ma quelli a cui si è rivolto quando ha avuto dei problemi lo erano molto di più.


Un uomo che aveva chiuso con l'amore e una donna che sceglie di immolarsi per amore della famiglia e della tradizione. Una tradizione a cui è difficile ribellarsi, voltare le spalle, anche se ci fa soffrire. Neemera dichiarando la sua resa al volere del padre fa capire quanto sia forte e debole al tempo stesso. Alex decide di lottare, di andare a riprendersi la donna che gli sta cambiando la vita, di renderla libera di essere se stessa, dire quello che vuole senza timori o ripercussioni. Tante sono le avventure che vivranno i nostri protagonisti, tanti gli allontanamenti, le bugie e molte ancora sono le cose che entrambi dovranno perdonarsi. Neemera una volta libera tenterà in tutti i modi di avvicinarsi ad Alex, di fargli capire che quello che li lega è molto di più di quello che sembra. Ci riuscirà? I loro cuori riusciranno ad essere così coraggiosi da amare?

Una storia che lega il mondo Occidentale a quello Orientale, che mostra le differenze, i sacrifici, le possibilità e le impossibilità di una donna, e il potere, molto spesso abusato, dell'uomo. Un'antitesi descritta egregiamente, piena di dettagli e sfumature, che in qualche modo vi colpiranno e vi faranno pensare.

Se da un lato quindi abbiamo questo mondo descritto alla perfezione che strazia il cuore per il modo in cui vengono trattate le donne ma che è anche pieno di bei paesaggi che vi faranno credere di essere in un film, e tradizioni buone, dall'altro c'è qualcosa di questo romanzo che non mi ha convinto del tutto. Fin dai primi capitoli mi è sembrato che Alex interagisse molto di più con Lexie e Heather piuttosto che con Neemera e poi d'un tratto i due sono passati a confidarsi, a parlare di cose importanti. Ecco, è come se mi fosse mancato qualcosa. Ho trovato anche uno stacco a volte brusco tra un capitolo e l'altro che mi ha lasciata con la bocca storta, facendomi domandare più volte "perché?". 
Alex e Neemera sono due protagonisti diametralmente opposti e non solo per cultura ma per il modo in cui affrontano la vita. Se lui si nasconde, fugge e si chiude, lei va incontro al suo destino anche se sa quanto dolore le procurerà. È stato interessante però vederli rapportarsi, cercare la loro strada per la felicità, o per quello che credono lo sia.


"Le sento sulla nuca, sulle tempie, sulla sommità del capo. Stringono, afferrano, rilasciano e sollevano. A ogni tocca corrisponde un tuffo al cuore." 


Non è il primo romanzo che leggo di Mya, ho adorato la Serie Redemption (che se non avete letto vi invito a fare) e devo ammettere che un po' mi è mancato quell'affinità e quel coinvolgimento emotivo che ho avuto con i suoi precedenti protagonisti. Rimane la scrittura lineare e pulita dell'autrice, una trama tessuta con minuzia e attenzione e sicuramente è un romanzo che non farete fatica a finire. Away from me vanta una trama piena di spunti di riflessione, vi farà capire anche quanto siamo fortunate e molto spesso non ce ne rendiamo conto; una trama diversa dal solito romance e se questo è quello che state cercando in un romanzo questo è quello che fa per voi.

Io come sempre resto in attesa del vostro parere!


3.5 stelle su 5
Alla prossima,
Elena



You May Also Like

0 commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Lo scrigno delle letture partecipa al Programma Affiliazione Amazon, percependo una commissione pubblicitaria per ogni acquisto idoneo.

VIETATO COPIARE i contenuti del blog senza citare la fonte.