lunedì 21 novembre 2016

Anteprima: Cercasi fidanzato per Natale di Eleonora Mandese


Buongiorno lettori. È arrivato il momento, quello tanto atteso, quello che amo. L'arrivo dei romanzi di Natale. Parliamone: io li adoro! Voi?Bando alle ciance, ve ne presento uno. L'autrice a noi dello Scrigno è conosciuta e anche amata. Ho letto il suo romanzo ed è davvero brava, quindi sono curiosa di leggere anche questo!
Venite a scoprire la sinossi e un estratto.


Autore: Eleonora Mandese

Editore: Auto-Pubblicazione

Genere: Chick-lit

Pagine: 150

Prezzo: 0,99 (in offerta lancio) / 1,99 €

Formato: e-book

Data uscita: 25 novembre

Sito di vendita: Amazon.it









Elizabeth Baker non crede nella fortuna. Come potrebbe?

La sua vita è un puzzle incompleto di rimpianti, lavoro insoddisfacente e singletudine acuta. Tra serate in compagnia di una bottiglia di vino e risvegli in una redazione giornalistica gremita di donne in menopausa, la sua unica ancora di salvezza ha due occhi blu ed è il direttore del giornale per cui lavora: Paul Grey.
Il solo suono del suo nome è sufficiente per far perdere i sensi a qualsiasi essere umano provvisto di ormoni.
Peccato che Eli non sappia che qualcuno la sta osservando da molto, troppo tempo ed è disposto a fare qualsiasi cosa per renderla felice.
Cosa succede se una fantasma pasticciona si intromette nella sua vita promettendole di esaudire qualunque suo desiderio?


Eli è nel panico, sa perfettamente che tutto questo non può essere reale: ma se proprio dovesse esprimere un desiderio, un fidanzato perfetto è tutto ciò che vorrebbe per Natale...

ESTRATTO

Sono le dieci e oggi, dopo circa quattro anni, mi godo la prima mattina infrasettimanale senza lavoro.

Non sento battere freneticamente sui tasti del laptop a causa di tante mani operative sul bancone, non mi domando se la dieta Dukan sia più efficace del contacalorie giornaliero.
Oggi, semplicemente, non me ne frega proprio niente.
Aspiro una lunga boccata d'aria e mi fermo per un attimo ad osservare la neve scendere dal cielo.
Quando è stata l'ultima volta che mi sono fermata per osservare qualcosa? Quando è stata l'ultima volta che ho pensato valesse la pena osservare qualcosa?
Sorrido e contemplo un fiocco di neve oscillare nell'aria e perdersi in una pozzanghera in prossimità del marciapiede.
Posso considerare questa giornata semplicemente come un nuovo inizio.
Un nuovo giorno lontano il più possibile dal passato.


In bocca al lupo!


Nessun commento:

Posta un commento