lunedì 21 novembre 2016

Recensione: Ho trovato te - Valeria Montisanti



Buon pomeriggi lettori. Nuova recensione, e oggi vi parliamo di un romanzo uscito da poco. Una storia che ha colpito la nostra Erika.




Sarah ha un passato doloroso ma non per questo rinuncia ai suoi sogni, alle sue ambizioni. Ha deciso di ricominciare partendo da se stessa e l’occasione si presenta quando viene accettata all’Università della Florida.
Qui incrocia gli occhi malinconici di Tyler e sente una forte connessione con la sua anima. Sentirsi libera di provare emozioni è difficile per chi ha sofferto così tanto, ma, nonostante tutto, Sarah vuole lasciarsi trascinare da questa meravigliosa corrente.
Ma quando finalmente sembra che tutto scorra nella maniera più bella e inaspettata, la ragazza scopre quanto il suo passato sia legato alla sofferenza di Tyler, e diventa inevitabile, per lei, prendere una decisione estrema.Forse, però, l’amore che li lega vale un gesto di profondo coraggio.



Sarah è una ragazza con un passato alle spalle doloroso, cresciuta più velocemente rispetto ai suoi coetanei;
Tyler, a sua volta, ha lo stesso passato che gli impedisce ormai di vivere la sua vita come dovrebbe alla sua età.

Entrambi si trovano, si scontrano e si sostengono per cercare di uscire da quel tunnel di ricordi dolorosi. Non conoscono l’uno il tormento interiore dell’altro, fino a quando la realtà li mette di fronte a quel male che per anni portano dentro, senza condividerlo con nessuno; quel male che ti lacera pian piano l’anima.

Sarà grazie alla loro forza che riusciranno a costruire dalla cenere del passato, proprio come una fenice, la loro nuova vita.

Profondo. Coinvolgente. Reale. Introspettivo. Concreto. Maturo.

Sono alcuni degli aggettivi che credo siano adeguati per descrivere questo romanzo. All’inizio parte un po’ lento, ma la storia purtroppo porta ad esserlo, le pagine successive ti prendono, ti coinvolgono a tal punto da arrivare alla fine, senza nemmeno accorgersene.

L’ho letteralmente divorato, anche per il modo semplice in cui è scritto, ma molto profondo. La tematica non è semplice (e non voglio anticiparvi nulla), affrontata in maniera egregia da Valeria.

Direi che come esordio la nostra scrittrice è stata strepitosa.

Consiglio sicuramente questo libro

5 stelline


Nessun commento:

Posta un commento