mercoledì 17 febbraio 2016

Recensione: Tu come una valanga di Evelyn Storm






Trama:

Valanga è qualcosa di imprevedibile, di potente, che ti sommerge senza pietà e letale... come l'amore. 

Angelica Colli è una giovane donna in carriera alla ricerca di quiete e tranquillità. Recuperare le energie in mezzo alla natura è un sogno che si avvera quando, per le vacanze, finalmente si reca in un caratteristico paese di montagna insieme al fratello Leonardo. La aspettano cinque giorni di pace con la speranza di farsi colpire al cuore dalla freccia di Cupido. Ma il destino ha già fatto i suoi piani e le fa incontrare l'esperto programmatore informatico Christian Girardi, amareggiato perché la fidanzata lo ha appena lasciato. Angelica si imbatte in lui proprio quando il dolore del giovane è all'apice, ignorando che sarà anche suo ospite. Leonardo, infatti, lo ha invitato da loro, ma non ne ha fatto cenno né ad Angelica e né a Christian. Fatto sta che tra i due si instaura da subito un legame particolare, anche se il muro di solitudine che Chris si è costruito intorno rischia di rovinare tutto. Riuscirà Angelica a conquistarlo prima che la vacanza giunga al termine? Scopritelo in questa romantica avventura d'amore.




Recensione:

Angelica e suo fratello Leonardo decidono di trascorrere un weekend in montagna a contatto con la natura, unico inconveniente: Christian. Invitato all’ultimo dal suo migliore amico, Leo, così da poterlo aiutare a superare la crisi, e la fine della sua storia con la fidanzata storica. 

Angelica e Christian si trovano a combattere con il destino, e con due caratteri diversissimi; Lei una ragazza molto spigliata e che coglie con molta naturalezze quello che la vita le dona, lui, più restio, la paura di soffrire, ancora, lo porta ad allontanare Angelica. 

La storia è molto bella, scritta con molta semplicità, romantica e frizzante. 

Un unico consiglio mi sento di dare alla scrittrice: la storia c’è, ricca di contenuto, una bellissima storia d’amore, proprio per questo mi sento di dirle che se avesse approfondito di più la trama, lasciando più spazio alle emozioni, avrebbe creato un libro meravigliosissimo… 

Credo nel destino e nei suoi strani giochi… ma due persone non possono innamorarsi in 24h, ma io sono un’eterna romantica… è solo una questione di gusti!




Alla prossima, Erika!

Nessun commento:

Posta un commento