giovedì 18 febbraio 2016

Recensione: Il mio adorabile nemico di Elisabetta Modena


Ve l'avevamo promessa ed eccola qua!



Trama:

Carol Becker è una bag-designer, una stilista di borse che lavora con successo per una maison milanese. Quando la sua liaison con il proprietario del marchio di moda finisce, costui per togliersela di torno la manda in Norvegia con la scusa di disegnare la nuova collezione invernale di borse; per assicurarsi che lei tenga fede ai patti, le affibbia un assistente-traduttore, che in realtà è una specie di guardiano che è tutto fuorché simpatico e gentile. Carol e Ruben non si sopportano, salvo scoprire che nel momento del bisogno lui sa tirarla fuori dal pericolo… riusciranno i due a rinfoderare le spade, o la loro antipatia li condurrà ad un catastrofico epilogo?




Recensione:

Come promesso questo mese ho letto moltissimo, e “il mio adorabile nemico” mi ha tenuto compagnia in una piacevole domenica pomeriggio. Dire che l’ho divorato, è veramente poco. 
Per chi ama la moda, è il libro che fa per voi, ma non solo, chi ama gli Happyendigs, le favole e tante emozioni. 
Carol Baker è una ragazza che ama la moda, lavora in un settore specifico di questo mondo, è la Bag - designer di una famosa azienda milanese… del suo ex fidanzato, ma finita la loro storia, per togliersela di torno la manda con un perfetto sconosciuto, Ruben, in un tipico paesino del nord della Norvegia. Tra fiordi e natura incontaminata è ambientata la meravigliosa storia d’amore, iniziata tra litigi e divergenze, per finire… no questo lo leggerete voi, come va a finire. 
Come prima cosa volevo complimentarmi con Elisabetta, finalmente ho trovato una storia ambientata in un posto meraviglioso, si leggono sempre più storie con paesaggi francesi, americani, spagnoli, ma nessuno che si era spinto così …a Nord… quindi solo per questo, Complimenti!! E ancora… grazie per avermi fatto rivivere emozioni di quei posti incantevoli, perché ve lo assicuro, hanno una magia unica, avendoli visitati da vicino mi sono immedesimata alla perfezione con la protagonista, metteteci in più la perfetta armonia delle storia che ci racconta la nostra scrittrice… connubio perfetto! 
La sua narrazione è una cosa unica, avevo una voglia di sapere come andasse a finire, pagina dopo pagina, divorando emozioni e parole, ma nello stesso tempo, non volevo lasciare andare Carol e Ruben. Credo che un ottimo libro si capisca anche solo da questo, a mio modesto parere. 
Ringrazio Elisabetta per avermi donato così tanto dal suo romanzo, sono molto critica e avara di emozioni altrui, quindi per me ha molto significato. Grazie per aver scritto, non smettere mai di farlo perché la tua mente può donare molto a questo “mondo” un po’… particolare! 


5 stelle!!!

Alla prossima, Erika!!

1 commento: