sabato 13 febbraio 2016

Recensione: Poison di Daniela Ruggero







Trama:

Sara è una ragazza semplice, dal viso pulito e dal sorriso gentile. La sua vita è stata segnata da un'infanzia dolorosa. Andrea è il rampollo di una famiglia ricca e potente, tradito dal suo più grande amore chiude le porte della sua anima trasformandosi in un cinico maniaco del controllo. 
Il destino li unisce in un incontro casuale e sfuggente. I loro sguardi si incrociano e da quel momento nulla sarà più come prima. Nell'intensità di una storia dettata dal possesso e dalla passione portata al limite, Sarah e Andrea condivideranno le vite, mescolando il dolore dal loro passato alla speranza per il futuro. Ma può un cuore traboccante di rabbia ricominciare ad amare?






Recensione:


Oggi vi parlo di un romanzo di cui ho sentito parlare molto bene. Nel mio profilo personale vedevo la copertina un po’ ovunque, poi finalmente, grazie all’autrice, ho avuto la possibilità di leggerlo anche io. E devo dire che tutti quei pareri positivi, che ho letto in precedenza su di esso, erano a parer mio tutti corretti. Perché anche io, come tanti, ho trovato questo romanzo estremamente bello. Ad oggi il più bello del 2016.

La storia è intensa già dal prologo, nel quale c’erano scritte delle parole che mi hanno colpito il cuore. Voglio condividere con voi una piccola parte, poi ditemi se non riescono a penetrarvi l’anima.

“IMPARAI PRESTO, TROPPO PRESTO, A NASCONDERE I SEGNI DI UN’INFANZIA NEGATA, DEL DOLORE CHE SI ALLARGAVA NEL CUORE…”

A citare queste parole è Sara, una ragazza che non ha mai conosciuto la felicità e che, insieme a sua mamma, ha dovuto subire maltrattamenti da parte del padre. Da lì ho capito che quella ragazzina avrebbe preso posto nel mio cuore, e che a volte me lo avrebbe anche frantumato. La sua vita sembra una continua infelicità, fino a quando i suoi occhi non incrociano quelli di Andrea. Un ragazzo che, diversamente da Sara, ha sempre avuto tutto. Eppure, tra tutte queste differenze delle loro vite, c’è una cosa che li accomuna: Un padre che è riuscito a far crollare il loro mondo.

Non nego di aver odiato Andrea con tutta me stessa per quei suoi modi da stronzo che aveva nei confronti di Sara, avrei voluto ammazzarlo in certe occasioni. Ma quando la protegge, mettendo a rischio anche la sua stessa vita, è un ragazzo da amare.

Questa non è una semplice storia d’amore. Questa è una storia che ti tiene incollata alle pagine, tanto che l’ho terminato in soli tre giorni. Mi sono legata ai due protagonisti in un modo incredibile. Con loro ho sorriso, pianto, mi sono emozionata e tante altre cose. Riuscendo a farmi fermare il cuore durante i capitoli finali

Un romanzo emozionante, carico di colpi di scena e attimi di suspance.

I miei più sinceri complimenti all’autrice. Mi sono innamorata del suo stile, di com’è riuscita a farmi sentire vuota una volta arrivata alla fine del libro.




VOTO: 5 stelle su 5

Alla prossima, Arianna!

Nessun commento:

Posta un commento