martedì 12 gennaio 2016

Arianna legge... Un indimenticabile Natale d'amore




Buongiorno gruppo e buon Martedì. Iniziamo con la prima recensione di questo 2016, e anche se le feste sono passate, Arianna ci parla di un romanzo tutto in tema natalizio.

Voi l'avete letto? Che cosa ne pensate?





Trama:

Natale è il periodo dell’anno in cui bisogna essere felici… ma Eve non ha mai amato le feste. Tutti i suoi sogni, i suoi desideri e le sue illusioni sono sempre stati disattesi. Eppure, quest’anno il destino sembra avere in serbo per lei qualcosa di davvero speciale.
Sotto l’albero, Eve trova, infatti, l’unica cosa che non si sarebbe mai aspettata di ricevere: una vecchia zia le ha lasciato in eredità un parco di divertimenti dedicato al Natale. Ma le disposizioni testamentarie sono molto chiare: Eve dovrà dirigerlo con l’aiuto di un affascinante e misterioso socio d’affari, un uomo che risponde al nome di Jacques Glace. Ma chi è questo Jacques e com’è che la zia Evelyn l’ha incluso nelle sue ultime volontà? E perché Eve è costretta a dividere con lui la bizzarra eredità? Nonostante i tanti dubbi, la ragazza non rinuncia a questa nuova sfida: Winterworld sarà un grande successo. Riuscirà Jacques a farle amare di nuovo il Natale e a sciogliere il ghiaccio che tiene prigioniero il suo cuore?






Recensione:


Una lettura che, durante i primi capitoli, mi ha portato all’idea che sarebbe stata una di quelle storie scontate. I protagonisti che non hanno niente che li accomuna, si odiano, poi scatta l’amore e fine. Quante volte abbiamo letto storie di questo tipo? Io, tantissime. Amo il genere rosa, ma spesso ho paura di catapultarmi in qualcosa letto e riletto. Purtroppo succede. Fortunatamente, questa volta l’ho scampata. Perché se l’inizio mi ha fatto sospettare di un romanzo noioso, i capitoli successivi mi hanno invogliata ad andare avanti nella lettura. 

Certo, c’è la storia dei due opposti e tra di loro non è colpo di fulmine fin da subito, almeno per lei. Ma dietro tutto ciò, ognuno di loro ha una storia da raccontare. La cosa che ho apprezzato maggiormente, è stato il fatto che non si è parlato solo di loro due, ma anche di altre vite. Quella di Violet, cugina della protagonista che, avendo una storia con un ragazzo più piccolo di lei, ha paura di perdere quello che per lei è il suo grande amore. A un tratto tra i due sembra non funzionare più, sembra che le paure della ragazza stiano prendendo vita. Ma poi è successo una cosa del tutto inaspettata. Cosa? Posso solo dirvi che si tratta di quel qualcosa che ogni ragazza sogna, almeno io. 

Adesso passiamo alla vicenda: Eve - Jaques Glase. Fin da subito Eve ha dei sospetti su questo sconosciuto che, non sa per quale motivo, ha ereditato insieme a lei un parco divertimenti a tema natalizio insieme a lei, della sua defunta zia Evelyn. Lei è decisa più che mai a scoprire la vera identità di quest’uomo, tanto da iniziare a fare ricerche, fino ad intrufolarsi in casa sua. Da lì, i suoi dubbi aumenteranno, tutto perché trova delle cose che mai avrebbe pensato di trovarci. Ma ben presto scoprirà che dietro quell’uomo, all’apparenza strano, c’è molto di più. Scoprirà che anche lui, come lei, ha dovuto affrontare tanti ostacoli nella sua vita. 

A volte è proprio vero: l’apparenza inganna. E questo romanzo riesce a farcelo capire nel modo giusto. 

Divertente e romantico, accompagnato dalla magia del Natale, si è lasciato leggere in pochi giorni. Anche se, secondo me, il più bello è accaduto solo alla fine e mi dispiace di questo. Ma la cosa più importante, è che non è stato per nulla scontato come temevo. E’ riuscito a strapparmi qualche sorriso e mi ha fatto anche emozionare per alcune vicende. Una lettura che consiglio vivamente. 

Soprattutto durante questo periodo dell’anno.

Nessun commento:

Posta un commento