mercoledì 16 dicembre 2015

Presentazione: Il Natale che vorrei di Giovanna Mazzili


Un nuovo racconto di Natale, uscito da pochi giorni e che sto leggendo in queste ore!
Scopriamo insieme i dettagli :)


Titolo: Il Natale che vorrei

Autore: Giovanna Mazzilli

Editore: Self Publishing

Uscita: 15 dicembre

Pagine: 70

Prezzo: 0,99 €

Formato: eBook

Sinossi: Anderson e Ashley vivono nella casa della loro infanzia. Da quando sono rimaste orfane, trascorrono il Natale senza grandi festeggiamenti. Ashley, stanca del comportamento cupo della sorella, decide di addobbare casa, riprendendo la tradizione di famiglia. Anderson si lascia convincere a celebrare di nuovo questa festività, ma il trasferimento a casa loro di Kiley, la migliore amica di sua sorella, e del suo fidanzato Jensen porterà confusione nella sua vita. Durante la prima notte di coabitazione Jensen striscia nella sua stanza. Senza rendersene conto - e senza riuscire a fermarlo in tempo - si ritrova le labbra del ragazzo attaccate alle sue.Il suo corpo e il suo cuore si risvegliano grazie a quel tocco, provocando in lei sensazioni represse da anni. Mancano due settimane a Natale e per Anderson evitare d’incontrare quel ragazzo, e dimenticare quel breve istante accaduto tra loro, risulta difficile soprattutto quando Ashley li obbliga a rimediare al danno creato al maestoso albero… La magica atmosfera natalizia e la speranza di un futuro diverso, riempiono il cuore di Anderson, portandola a sognare ad occhi aperti il Natale che vorrebbe.
"Il Natale che vorrei” è un racconto dolce e divertente, che vi proietterà nella vita di una ragazza semplice che desidera un Natale indimenticabile.






Estratto:


Con un solo movimento si avvicina al mio viso e appoggia le labbra sulle mie. Le massaggia con intensità, dischiudendo le sue. La mia bocca è scomparsa dentro quella di Jensen e io sono pietrificata. Serro le labbra e non rispondo al bacio, ma non riesco a staccarmi dal suo tocco. E adesso cosa faccio? Sono nel panico e la mia mente si sta annebbiando. In modo involontario creo una fessura tra le labbra e Jensen ne approfitta. La sua lingua sguscia dentro la bocca e incontra la mia. Oddio perché non ho inspirato con il naso? Almeno mi evitavo tutto questo! Il sapore del mio dentifricio si mischia a quello del whisky. Il calore dell’alcol annienta il fresco della menta, risvegliando la fissazione che avevo per lui.


A presto con la recensione....

Nessun commento:

Posta un commento