venerdì 3 aprile 2015

Presentazione: "Un nuovo inizio" di Elisa Liliana Locatelli

Buon pomeriggio a tutti!
Oggi vi proponiamo il romanzo breve di una delle nostre autrici!
Speriamo che possa stuzzicare la vostra curiosità!
Vi lascio alla scheda tecnica.

Titolo: "Un nuovo inizio" 

Sinossi:
Aslinn ha ventiquattro anni: è a capo di un ristorante vicino Porta Venezia (Milano) e ne è la capo cuoca. Ha un cugino che adora, un amante fantastico e delle buone amicizie. Allora perché è sempre così triste? Perché Michele non riesce a conquistarla? E Christopher – l’affascinante giornalista – riuscirà ad avvicinarsi a lei?
Nonostante Michele sia quasi perfetto, Aslinn non riesce a lasciarsi andare: il suo passato glielo impedisce. Ed ecco, infatti, che proprio il passato torna a bussare alla sua porta. Che cosa le succederà?

Genere: erotico \ rosa
Numero di pagine: 83
Prezzo: 1.17€, gratis su Kindle Unlimited

Un estratto:
“Ben tornata, signorina Collins.” Mi salutò Giorgio non appena entrai nel mio ristorante, L’indeciso.
Era un ristorante dove chi era indeciso su cosa mangiare, trovava ciò che faceva per lui. Non sapevi se mangiare italiano, francese o americano? Beh, all’Indeciso trovavi tutto ciò e potevi scegliere quello che più ti stuzzicava l’appetito. Quel ristorante era tutto ciò che avevo. E’ vero, me l’aveva dato mio padre, ma quando avevo iniziato a gestirlo era una vera e propria bettola. In pochi mesi, nonostante i miei allora diciotto anni, ero riuscita a riportarlo in vita, dandogli una connotazione personale. Da ristorante prettamente italiano, lo avevo trasformato nell’Indeciso che tutti oggi conoscevano. Insomma, facendomi il culo, avevo ottenuto il mio piccolo successo, ma d’altronde ero così: quando desideravo una cosa, facevo di tutto per ottenerla.
Insomma, ero una piccola dirigente che al tempo stesso faceva la cuoca.
“Ciao Giorgio. Quante volte ti ho detto di chiamarmi semplicemente Aslinn?” Gli ricordai prendendo in mano la lettere che mi stava porgendo.
“Mi dispiace, signorina Collins: è il mio capo.”
Scossi il capo e mi ritirai nel mio ufficio.
“Bollette, bollette, bollette e indovina un po’: bollette!” Esclamai tra me e me, corrugando la fronte.
Sbuffai e buttai le buste sulla scrivania: a quelle ci avrebbe pensato il mio braccio destro.
“ASLINN!” Urlò per l’appunto Michele, facendo il suo ingresso nel mio angusto ufficio.
“Quante volte ti ho detto che non devi urlare?”
“Ma chissene frega, suvvia!” Esclamò tutto felice, per poi chiudere a chiave la porta.
“Michele…” Mormorai guardandolo mentre aggirava la scrivania.
“Sì?” Sussurrò guardandomi con i suoi occhi color miele.
“Non sono dell’umore.” Borbottai incrociando le braccia sotto il seno.
“Non è vero.” Posò le mani sui braccioli della mia poltrona girevole e si piegò, iniziando a baciarmi il collo.
Sospirai e lo odiai veramente.
“Dai, è tanto che non ci vediamo.”
Continuava a baciarmi il collo e io non potei trattenere un gemito di pura approvazione: era il mio punto debole.
“Sono tre giorni, mica mesi.” Borbottai portando la mano alla sua nuca.
“Lo so, ma che ci posso fare? Mi sei mancata.” Disse guardandomi negli occhi.
I nostri sguardi si incrociarono e rimasero incatenati a lungo. Passai lentamente la lingua sulle labbra e pochi istanti dopo mi ritrovai a baciarlo con passione. Dischiusi immediatamente le labbra e intrecciai la lingua alla sua mentre mi sollevò dalla poltroncina girevole, facendomi stendere sulla scrivania, rischiando così di far cadere a terra il portatile chiuso.

Biografia:
Elisa Liliana Locatelli nasce il 22 marzo 1990: deve i suoi nomi al fratello maggiore –che scelse il nome Elisa- e alla nonna paterna –che si chiamava Liliana come lei-.
Passa un’infanzia felice, coccolata dai genitori e dagli amici di famiglia, finché raggiunge l’adolescenza: qui iniziano –purtroppo- le prese in giro da parte dei suoi coetanei. Vittima di bullismo, Elisa è costretta ad affrontare svariati problemi personali fino all’età di ventitré anni: è solo allora che –finalmente- riesce ad uscire dal vortice nero della depressione.
Ha studiato scienze sociali al liceo, per poi iscriversi all’università Statale di Milano, dove frequenta Scienze Infermieristiche, che però abbandona poiché capisce che non è la sua strada: è così che inizia a frequentare corsi di cucina per dilettanti.
La scrittura le ha salvato la vita più di una volta, poiché è stata la sua valvola di sfogo: ha iniziato a scrivere a quindici anni, in uno dei momenti più bui della sua vita. E’ stata proprio Ada, la protagonista del suo romanzo “La farfalla dalle ali bucate”, ad aiutarla a superare quei momenti grigi, quando credeva che tutto era nero.
Ha autopubblicato su Amazon diverse sue opere:
- “Un nuovo inizio”, romanzo breve erotico uscito il 15 dicembre 2014
- “La farfalla dalle ali bucate”, romanzo drammatico young adult uscito il 6 gennaio 2015.
A breve uscirà l’antologia “Sul filo del rasoio - Racconti di vite disperate”.
Sta scrivendo una storia a capitoli di genere erotico per il blog Harem's Book.
Tra i suoi libri preferiti: Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino di Christiane F., Il giovane Holden di J.D. Salinger e la saga di Harry Potter di J.K. Rowling


Dicono di "Un nuovo inizio":

Jess: 
Un racconto lungo che ho letto in pochi giorni e che mi ha coinvolta moltissimo. Fin dall'inizio ho sentito il bisogno di conoscere il passato della protagonista, di comprendere il suo dolore e le scelte del presente. La ragazza sembra molto più matura della sua età, le avrei dato almeno dieci anni in più ;) ma non riesce a innamorarsi di nessuno. Cionostante, si lega molto facilmente alle persone: si mostra indipendente, ma in realtà è molto fragile. Ho apprezzato lo stile diretto e spesso esplicito dell'autrice, ma ci sono diverse ripetizioni che potevano essere evitate, soprattutto nelle scene più sensuali. Non sempre apprezzo gli erotici, ma in questo caso mi è piaciuto perché la storia dà degli spunti interessanti, con messaggi che vanno al di là del solo sesso: il rapporto che la ragazza ha con il padre e il tormento per il suo ex fidanzato sono ben delineati, i sentimenti ben descritti e il suo modo di riaprirsi alla vita ben presentato. Non ho trovato il finale frettoloso, ma il discorso con cui finalmente spiega cos'è accaduto con l'ex fidanzato poteva essere approfondito meglio. La parte romantica è molto buona. Consigliato!

Irene:
Letto in una notte! Era impossibile staccare gli occhi da un racconto fluido e scorrevole. Soprattutto era impossibile non chiedersi cosa combinasse Baby As, una tipa tosta dal passato oscuro; solo questo vi porterà a voler leggere sempre di più per scoprire chi sia il ragazzo che Aslinn non riesce a dimenticare.
I personaggi sono descritti alla perfezione, e lo stesso vale per il loro carattere. Tifavo per Michele... ma anche Chris non è poi tanto male...
Brava all'autrice!
Consigliato.

Martina:
Io non so se questa è una storia vera o meno, anche se dalle parole della scrittrice alla fine del libro sembra di si, in qualsiasi caso GRAZIE!
Grazie per la speranza che dai e grazie perchè fai pensare che per chiunque possa esserci il lieto fine prima o poi!!

Nessun commento:

Posta un commento