sabato 18 aprile 2015

Elisa legge... : "Come miele sul cuore" di Tiziana Iaccarino

Buon giorno a tutti!
Questa notte ho terminato il libro “Come miele sul cuore” di Tiziana Iaccarino, un’altra scrittrice italiana –self come me-.

Prima conosciamo l’autrice:

Tiziana Iaccarino è un'artista italiana che nasce a Napoli il 7 Maggio del 1976. A soli cinque anni canta
già in televisione e prosegue crescendo in sintonia con l'arte figurativa e l'arte letteraria.
A diciotto anni insegue il sogno di calcare un palcoscenico e comincia a frequentare un'Accademia
d'Arte Drammatica che le permette di recitare presso i teatri più importanti della sua città.
Nel 2008 esce il suo primo romanzo “Un barlume di speranza・(Giovane Holden Edizioni) arrivato alla II Edizione nel 2010 e in classifica su La Repubblica Ed. Napoli al 5° posto tra i libri di Narrativa
Italiana più venduti in una nota libreria campana. In quella classifica è l'unica esordiente tra nomi già
illustri della letteratura italiana. L'anno successivo esce il suo secondo romanzo “Le catene del potere” (Edizioni Eracle) e nel 2012 è la volta del terzo “Sulle orme della notte” (Ciesse Edizioni). Nel 2013 viene pubblicato il manuale “Come promuovere un libro” dalla casa editrice digitale flower-ed di Roma, la commedia autoprodotta “Lanty&Cookies” e il sequel “Lanty in love” che diventa l'inizio di una serie chick lit per la casa editrice digitale Genesis Publishing. Segue il nuovo manuale “L'agenda dello scrittore” (flower-ed) e nel 2014 la nuova commedia “Karola&Lustro”.

Bene: ora che abbiamo conosciuto Tiziana, passiamo a parlare di questo libro.

Premetto che a me i romanzi ESCLUSIVAMENTE rosa non fanno impazzire, proprio per niente. Questo libro, però, l’ho apprezzato poiché scorrevole, scritto bene –a parte qualche errorino e refuso che non influiscono minimamente sul testo né sulla sua scorrevolezza- e soprattutto prende: vuoi sapere come va a finire, cosa succederà ad Isabel, chi sceglierà.
Il libro inizia con la protagonista che è in luna di miele alla Isole Cayman. Si è appena sposata con August Lettieri, uomo molto più grande di lei, completamente innamorato di lei. Ma Isabel lo ama? Per farcelo capire, Tiziana inizia la narrazione con un lunghissimo flash back: ovvero ci racconta ciò che è successo, ciò che ha spinto Isabel a sposare August, per poi riallacciarsi al presente. Capiamo subito che la relazione tra August e Isabel non è delle migliori.
La narrazione prosegue e incontriamo anche Darrell, prestante e aitante giovanotto invaghito di Isabel e di cui anche la ragazza –poco più che ventenne- s’innamorerà. Ora: chi sceglierà Isabel?
La fine è abbastanza “scontata”, ma è la migliore a mio avviso: non poteva finire in modo diverso!
Parlando dei protagonisti: a tratti Isabel l’ho trovata irritante, parecchio infantile, ma con la voglia di risolvere i problemi di tutti e farsi carico di essi –e ho apprezzato tantissimo questa cosa-. Si riscatta molto verso la fine, quando caccia fuori il coraggio e prende in mano la propria vita.
August: personaggio molto interessante, che m’ispira parecchio, tanto che mi piacerebbe leggere molto di più su di lui. Per questo mi viene istintivo chiedere all’autrice se ci regalerà una novella o un’opera dedicata interamente a lui.
Darrell: beh, che dire? E’ l’uomo dei sogni, quello che tutte vorrebbero. Mi è piaciuta tantissimo la sua dichiarazione d’amore, una di quelle che ti fa battere il cuore un po’ più veloce e scioglierebbe anche chi –come me- è un po’ più ostico.

Insomma… valutazione complessiva POSITIVA!
Non mi resta che fare i complimenti all’autrice e dirle di continuare così!

Nessun commento:

Posta un commento