lunedì 30 marzo 2015

Presentazione: "La farfalla dalle ali bucate" di Elisa Liliana Locatelli

Ecco a voi la presentazione del primo romanzo scritto da una delle nostre scrittrici: "La farfalla dalle ali bucate" di Elisa Liliana Locatelli, un DRAMMATICO \ YOUNG ADULT. 

Ecco a voi la scheda tecnica: 

Titolo: “La farfalla dalle ali bucate”

Sinossi:
New York City. Ada Leary è una quindicenne che vive in uno dei peggiori quartieri della città.
Vive assieme alla madre e al patrigno che abusa di lei e ha una migliore amica che adora.
La vita di Ada –purtroppo- è fatta di violenza e di droga: valium, allucinogeni, cocaina e infine eroina, ma anche d’amore. Cosa succederà quando J.C., il ragazzo che ama, tornerà dal riformatorio? E come reagirà egli quando scoprirà che Ada –per tutto il tempo in cui è rimasto assente- l’ha tradito con Paul, uno spacciatore eroinomane? Riuscirà la giovane a scendere dalla giostra della morte su cui è salita? Riuscirà l’amore a trionfare e a salvare la giovane?
Genere: young adult, rosa, drammatico
Numero di pagine: 250
Prezzo: 1.00€
Link per l’acquisto: http://www.amazon.it/farfalla-dalle-ali-bucate-ebook/dp/B00RWGL8BA/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1420622652&sr=8-1&keywords=La+farfalla+dalle+ali+bucate+elisa+liliana+locatelli

Un estratto:
“Non mi chiedo perché una ragazza, qualsiasi sia la sua età, voglia morire.” Dice estraendo un pacchetto di Marlboro Rosse e portandone una alle labbra senza accenderla mentre ammira i giochi di luci sulle vetrate dei grattacieli. “Mi chiedo perché voler morire quando ci sono cose come questo tramonto: ogni singolo istante di questa vita vale la pena di essere vissuto.” Conclude riportando lo sguardo su di me.
“No, non vale la pena vivere alcuni momenti.” Ribatto pensando a Carl e a quello che mi fa da anni.
“Tutti i momenti valgono la pena di essere vissuti.” Dice con un sorriso dolce. “Certo anch’io farei a meno dei brutti momenti ma… ci sono e li affronto.” Conclude facendo spallucce mentre estrae uno zippo, lo fa scattare e accende la sigaretta. “Questo è un momento di quelli che valgono la pena di essere vissuti. Quando sono uscito dal lavoro non pensavo che sarei tornato a casa con una ragazza bellissima. Non pensavo che avrebbe accettato di uscire con me e non avrei mai pensato che le avrei mostrato il tramonto da casa mia mentre fumo una sigaretta.”
Mi giro a guardarlo restando seriamente senza parole: è veramente bello, specialmente ora che il sole illumina il suo viso.
“Se dovessi tornare indietro cosa cambieresti?” Domando.
Si fa pensieroso, poi sorride.
“Avrei preso la Coca Cola al posto della Pepsi.”

Biografia:
Elisa Liliana Locatelli nasce a Melzo (Milano) il 22 marzo 1990. Frequenta il liceo delle scienze sociali, per poi iscriversi all’università Statale di Milano.
Ha una grande passione per la scrittura, la cucina, la lettura, i film e i telefilm.
Scrive da quando ha quindici anni. Ha autopubblicato due raccolte di racconti: “Le tappe della vita” e “Racconti di vite disperate”. Il 15 dicembre 2014 è uscito il suo primo romanzo breve rosa\erotico: “Un nuovo inizio”. Il 6 gennaio 2015 è stato pubblicato su Amazon il suo romanzo rosa\drammatico “La farfalla dalle ali bucate”.

Dicono de "La farfalla dalle ali bucate":

Chiara:
Non sono da molto nel mondo delle autrici emergenti. Ho letto alcuni libri. Alcuni mi sono piaciuti, altri no, altri invece li ho amati.
E, con mio grande piacere, posso dire che questo romanzo è uno di quelli che io ho amato.
Ho già letto altri tre lavori di questa bravissima autrice emergente, mi ha sempre stupita e colpita positivamente. Mi aspettavo tanto da questo nuovo romanzo. E che dire, di certo non ha deluso le mie aspettative!
Anzi, forse è andata oltre ciò che mi aspettavo!
Il romanzo è uno di quelli che ti lasciano incollati al libro fino alla fine: devi proprio sapere cosa succede, non puoi aspettare. Si legge d'un fiato, si divora, ti prende e una volta finito, ne sono sicura, vi ritroverete come me in un lago di lacrime. Perché in questo romanzo potete sentire il dolore, lo potete toccare con mano. Elisa è stata sublime in questo. Attraverso le sue parole riesce a farti provare l'angoscia, l'odio verso se stessa che Ada prova. Tutte le sue delusioni e speranze.
Non tutti sono capaci di farlo, ma Elisa si.
Ed è per questo motivo che non potete perdervi questo romanzo, perché è unico nel suo genere.
Bravissima Elisa, continua così!

Gianni:
Il racconto procede rapido, si fa leggere e si arriva in fondo bene: l'autore ti tiene incollato alle pagine e lo stile non è affatto male. Qua e là delle ridondanze, degli errori di "battitura" e qualche refuso, forse una fase di editing non perfetta; complessivamente un bel lavoro. 3 e 1/2. Per 1 euro è regalato.

Silvana:
Mi è piaciuto veramente tanto, non riesci a staccarti fino a quando non arrivi alla fine, e vorresti che Ada si ribellasse per poter sfuggire al suo incubo peggiore e questo lo vivi con le lacrime agli occhi. Perché in questo romanzo puoi sentire il dolore, l'angoscia e l'odio che Ada prova ma anche la speranza che tutto ciò un giorno possa finire

Nessun commento:

Posta un commento