lunedì 10 luglio 2017

Recensione ''Suo'' di Monica Miller


Salve Scrigno,
oggi Marianna vi parla del romanzo di Monica Miller dal titolo Suo, spin off di Io sono Cam.
Venite a leggere cosa ne pensa!



TITOLO: Suo

AUTORE: Monica Miller

SERIE: Pepe Nero

EDITORE: Self Publishing


Il mio nome per esteso è Matthew Morgan, ma tutti mi chiamano Matt e questa è la mia storia, tutta la mia storia... O almeno le parti importanti. La mia vita è fatta di ombre. Alcune me le sono andato a cercare, le ho volute, desiderate. Come un drogato ero sempre in cerca di una dose della mia eroina, ne avevo bisogno per stare meglio anche se sapevo che dopo, in realtà, sarei stato peggio. Altre mi sono semplicemente piovute dal cielo, dono di un dio che ho odiato per tanto tempo e che, alla fine, ha deciso di ricompensarmi donandomi la luce che ha rischiarato la mia oscurità. Un’unica luce così luminosa da essere accecante, da farmi paura. Ho provato in tutti i modi a spegnerla con la mia solitudine, a soffocarla con la mia rabbia, ma Lei è stata più forte di me e di tutto ciò che la vita ci ha messo davanti. Lei è la Mia Piccola Sognatrice. Imparerete a conoscerla e ad amarla come la amo io. La mia è la storia di un uomo comune con tante domande e nessuna risposta. Vi farò entrare nella mia testa, che assomiglia ad un condominio affollato da un numero imprecisato di voci e contraddizioni. Siete pronte per questo viaggio?
Ho appena finito di leggere uno dei libri più tristi e più belli che mi sia capitato. Partiamo dall’inizio. Matt, beh, Matt è un uomo che sa di essere bello ma purtroppo non sa di essere altrettanto bello dentro. La frase iniziale tratta da Oscar Wilde credo dica tutto: Ognuno ha in sé Inferno e paradiso. Eh già. Chi non combatte contro se stesso. Matt appunto è uno di questi. Un passato difficile, non sentirsi mai all’altezza. Ma non si rende conto che ha una famiglia che lo ama. Non è la sua di origine è vero ma lo è. Il libro è scritto solo dal punto di vista di lui come se stesse raccontando la sua storia. Tornando a noi lui si innamora di Beth, una splendida ragazza dagli occhi smeraldo e capelli rossi. Lei è la sorella di David che con Eric sono i migliori amici di Matt. Amerete anche loro perché l’amicizia quella vera, attraverso dei confini che non si possono conoscere.
“Mi sono innamorato di Beth. O almeno credo. Non so che altro nome dare a questa cosa” Mi sposta la mano all’altezza del cuore. Dopo mi abbraccia. Forte. Che cazzo fa? “Ci sei arrivato. Sono felice per te”.

Questi sono i veri amici che ti danno la forza che tu non hai. Parliamo dell’amore tra Beth e Matt? Un amore così raro, così puro, così forte che anche nel peggiore dei momenti riesce a prevaricare. Un amore che tutti noi vorremmo vivere, un uomo che tutti noi vorremmo trovare.


”Cosa è cambiato? Tutto o forse niente. O magari sono cambiato io, o forse lei. So solo che la guardo e non vedo più quella bambina ma una bellissima giovane donna che mi toglie il fiato ogni volta che si degna di sorridermi. Non so cosa mi stia succedendo. Quando esco da lavoro salgo in macchina e sfreccio in mezzo al traffico per essere davanti alla sua scuola quando esce……”
Eh già non posso svelarvi tutta la storia perché non voglio rovinarvi la storia, nessuna anticipazione, nessun dettaglio, niente perché questa storia va letta attimo per attimo sapendo solo che state leggendo la storia di Matt.

Ho pianto, ho gioito, mi sono arrabbiata e mi sono anche divertita. In questo libro c’è tutto ma preparatevi affianco al libro un sacco di fazzoletti. Il resto scopritelo voi.

Stelle: 4 su 5

Nessun commento:

Posta un commento