martedì 4 luglio 2017

Recensione: La rinascita del marine di Silvia Carbone e Michela Marrucci

Buongiorno lettori, eccomi qui a parlarvi del nuovo romanzo di Silvia e Michela, edito dalla Rizzoli per la collana YouFeel. Il romanzo chiude la Serie dei Destini Intrecciati.
Venite a scoprire la mia opinione.



Una cicatrice profonda sulla guancia è il ricordo muto che i rapitori colombiani hanno lasciato sul corpo di Bree. Nel suo cuore alberga ancora la paura, ma la tenacia non le manca. Ora che è di nuovo in pericolo ha una certezza in più. Sa che potrà contare - ancora una volta - su Afsling. O meglio su Travis O'Connely. Sopravvissuto a un tragico incidente, il misterioso marine, ha ormai una sola missione: proteggere Breanna e mantenere il proprio cuore e la propria anima nera al riparo dai ricordi di un passato che ancora lo tormenta. Ma l'amore è più forte di tutto. E chi ama protegge. E proteggere è la più bella voce del verbo amare. Per la serie Destini Intrecciati un capitolo conclusivo all'altezza degli episodi precedenti, ricco di emozioni e di erotismo. Mood: Erotico - YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.


Breanna e Afsling. La prima solare, combattiva, forte, con la voglia di vivere la sua vita fino in fondo. Con la voglia di sentirsi amata, desiderata, nonostante tutto quello che ha passato e una ferita che glielo ricorda costantemente. Il secondo non si sente più un uomo, non si sente più il Travis che i suoi amici, la donna che amava, e il fratello conoscono.
All'apparenza non sembrano avere nulla in comune, niente che li possa unire, niente che li possa avvicinare. Ma non sanno la verità. Afsling può solo immaginare cosa ha passato Bree quando era prigioniera del cartello colombiano. Bree non sa cosa è successo a quell'uomo, cosa si cela dietro l'alone di mistero che lo avvolge.
Sanno solo che sono attratti l'uno dall'altra e mentre Bree non lo nega, Travis fa di tutto per stare lontano da quella donna.


“Nessuno di loro due era la persona che era stata un tempo. Entrambi indossavano una maschera per nascondere quello che avevano dentro. Lui la usava per tenere le persone lontane e farle desistere dall'avvicinarsi; lei al contrario, la usava per illuderle di avere di fronte una ragazza sola e piena di vitalità.”



Quando Travis riporta a casa Breanna, quando scopre che Joe si è innamorata e aspetta un figlio da Cal, scappa. Fugge lontano, consapevole non solo di averli persi ma di non poterli più avere perché lui non è più la stessa persona. È stato torturato, è stato in coma, la sua anima è morta in guerra. È nera, spietata, vive nelle tenebre.
Non si aspettava di certo che la C.I.A gli affidasse un incarico ad alto rischio per il suo cuore che crede ormai morto.
Proteggere Breanna, condurla al processo che la vede testimoniare contro Hernandez. Costretto ad accettare si renderà presto conto che non dovrà solo proteggere quella giovane donna ma anche se stesso. Perché Bree è la luce che rischiare il buio in cui vive, con il suo carattere riesce a conquistare tutti gli uomini della sua squadra e giorno dopo giorno, ora dopo ora, anche Afsling. Lui che è scorbutico, lui che la tratta male, che la allontana senza riuscire a farlo davvero.

Non è facile amare quando hai sofferto così tanto. Non è facile amare quando pensi di non meritartelo, quando ti senti brutta, distrutta. Non è facile amare ed essere amati quando lotti per non far entrare quell'amore nella tua vita o quando lo vuoi disperatamente.


“Il cuore non aveva bisogno di un'immagine visiva per tornare a battere veloce: bastava la sua sola presenza.”


Bree e Afsling sono due personaggi veri, con i loro pregi e i loro difetti. Non cambiano nel corso della storia, bensì imparano ad accettare se stessi e la persona che gli sta accanto senza condizioni. Amano i difetti, quelli che le altre persone vedono e magari vorrebbero modificare. Afsling imparerà a vivere in quel buio illuminato dalla presenza di Bree e Bree amerà quel militare con tutti i suoi pessimi modi. Si salveranno, si proteggeranno, perché l'amore è soprattutto protezione. Dagli altri ma anche da se stessi.




Michela e Silvia sono uno di quelle coppie di scrittrici che io adoro per la capacità di farmi immergermi nella storia, si amalgamano tra di loro creando così un risultato scoppiettante. Le autrici riescono a mescolare azione, adrenalina ed eros riuscendo così a far leggere al lettore un romanzo pieno di emozioni, a farli immergere nella vita dei personaggi e far sentire sulla pelle di chi legge quello che i protagonisti vivono.

È stato difficile staccarmi dal kindle e proprio per questo posso dire che tra i quattro, questo volume è stato il mio preferito. Forse è merito di Afsling, forse è merito di Bree, o forse è merito delle autrici in cui ho visto un miglioramento netto rispetto al primo volume.

E un po' mi mancheranno questa pazza famiglia di marine, di uomini valorosi e coraggiosi che lottano non solo con le armi ma anche con il cuore. Vincono battaglie ma vincono anche il vero amore.
Consigliato? Direi proprio di sì, e se ancora non avete letto gli altri, fatelo. Acquistateli tutti e passate dei giorni in compagnia di uomini e donne meravigliosi.



5 stelle su 5

2 commenti:

  1. Meravigliosa!! Grazie mille di cuore a tutto il blog!

    RispondiElimina
  2. Favolosa, una stupenda testimonianza del nostro romanzo. Grazie a Elena e a tutto lo scrigno.

    RispondiElimina