giovedì 2 marzo 2017

Recensione: Mille volte tornerai di Alice Bianchi Winchester e Anja Massetani


Lettori, oggi la nostra Erika vi parla dell'ultimo romanzo letto, un libro scritto a quattro mani, edito dalla Casa Editrice Emma Books.

La sua opinione? Continuate a leggere!




Quanto sei disposto ad aspettare per amore?
Eric e Asia si sono innamorati tra i banchi di scuola e sono cresciuti insieme, confidandosi sogni e progetti per il futuro. Asia McFly si specializzerà in fisioterapia, mentre Eric Dillon seguirà le orme del padre e si arruolerà nella Air Force, con il sogno di pilotare un aereo da combattimento.
Due ragazzi modello, si direbbe, ma una coppia difficile: Asia non riesce a convivere con le continue missioni di Eric, Eric non può farne a meno; Asia ha bisogno di un rapporto stabile e ha paura di diventare l’ennesima moglie vedova di guerra; Eric ha il percorso segnato, la sua stessa famiglia lo ha tracciato per lui. Si separano con dolore per ritrovarsi, dopo anni, e amarsi con la stessa, ardente passione di sempre. Ma quando sembrano finalmente vicini a un nuovo inizio, la vita irrompe con violenza e sconvolge i piani, mettendo in discussione le certezze cui Asia e Eric si erano aggrappati con tanta forza.
Dopo aver sognato a occhi aperti con Mille prime notti, torniamo a San Antonio, Texas, per una nuova storia commovente e appassionante, in cui non mancheranno le incursioni di Wes Trevett e Nina De Luca.




La storia di questo libro mi ha coinvolta particolarmente, forse perché molte cose le ho vissute in prima persona, quindi mi hanno toccato nel profondo… ma andiamo con ordine.
Asia ed Eric si sono conosciuti tra i banchi e poco dopo innamorati. Le loro strade si sono divise nel momento in cui hanno scelto di intraprendere i loro sogni: Asia, la fisioterapista, mentre Eric il pilota di Caccia, quindi arruolarsi e partire per servire il proprio paese.
Asia non è più disposta ad aspettare, per questo fanno un “patto” ultima missione, ultimi 7 mesi lontani e poi potranno vivere la vita che si sono sempre raccontati, finalmente insieme.
Ma il destino ha molta più fantasia di noi, e rimescola le carte, muove pedine… e quanto saranno disposti a giocare, a mettersi in gioco, ancora, e lottare per il loro forte amore? Alla luce dei nuovi avvenimenti, tutto appare diverso. Solo loro posso far risplendere questa nuova luce.





Le due autrici hanno scritto una storia molto toccante, molto vera. Posso confermare ogni virgola di quello che è stato scritto, di ogni emozione ricercata nelle loro parole.

Mi confronto con la vita “in divisa” ogni giorno, e la parte più difficile, sono le partenze e i ritorni. Non ci si accorge che spesso chi davvero ha l’anima vuota, è colui che resta, chi non sa e non può sapere quello che succede a distanza di centinaia di chilometri. A volte restare è più duro che partire.





Il ritorno, invece, è la liberazione, il ritorno a respirare, ma…c’è sempre un “ma” … per chi torna, è la certezza di essere tornati da chi si ama, di aver superato tutto, ma senza dimenticare cosa si è visto, e cosa purtroppo, non si può dimenticare facilmente.
In questo le nostre scrittrici, hanno cercato di carpire e dare un senso a queste emozioni contrastanti; emozioni molto forti, che ve lo assicuro, non sono facili da buttar fuori, né tanto meno, da descrivere, eppure loro hanno saputo cogliere molte sfumature, di una problematica che non a tutti interessa da vicino, tanto meno è conosciuta.

Avere un uomo in divisa accanto, è una cosa molto difficile, Asia, la protagonista, ha fatto la sua scelta e la rifarebbe mille volte, Beh, posso capirla appieno!!!

Bravissime Alice e Anja, avete scritto un libro grandioso, parola di moglie fiera!!



5 stelle


1 commento:

  1. Siamo commosse di queste parole! La tua opinione sentita e vissuta ci onora! Mille volte GRAZIE!
    Alice e Anja

    RispondiElimina