lunedì 21 novembre 2016

Recensione: Uno scatto per sempre di Angela Castiello


Buongiorno lettori. Continuiamo la giornata con una nuova recensione.
Buona lettura.



Romantico, emozionante, commovente
Nel negozio di giocattoli "My little world" tutto è perfettamente allestito in occasione dell'Hoboken Italian Festival, ma Madison, 27 anni, titolare di quell'angolo dedicato ai più piccoli, ha il cuore a pezzi. La sua attività, che per lei ha un valore affettivo, rischia di chiudere, il suo ex le dà il tormento dopo averla ferita nel modo più vile e i suoi sensi di colpa per la morte dei genitori sfociano in attacchi di panico. Convinta di non meritarsi l'amore di nessuno, aspetta solo il suo ennesimo fallimento.
A scuoterla dal suo torpore è il famoso fotografo trentenne Jayden Myers. Abituato alla bella vita e alle belle donne, esclusivamente per dolci notti infuocate, alla celebrità e al denaro, è in cerca dello scatto perfetto.
Madison e Jayden non hanno nulla in comune, eppure - quando i loro sguardi si incrociano - non riescono a porre freno alla travolgente passione che li unisce.
Nel mondo del gossip e dei paparazzi nulla è semplice... E mentre tutti invitano Madison a stare lontano da lui perché è un tipo inaffidabile, i giornalisti non fanno altro che parlare di quella donna arrivata dal nulla ma con il chiaro intento di ottenere del successo facile...
Per Jayden, che segue i propri istinti e guarda sempre da dietro un obiettivo anziché col cuore, sarà una scommessa pericolosa lasciarsi andare ai sentimenti...
Preferisce allontanarsi dalle persone prima che queste la feriscano ma non si può scappare per sempre dall'amore

La voleva senza vestiti ma anche nuda dentro, spoglia di ogni sua paura...

Lei non ha nulla a che fare con il suo mondo, lui è abituato al successo e alla notorietà... a volte le parole non sono necessarie, basta uno sguardo per cambiare tutto, per passare dal niente a una travolgente passione...




Madison e Jayden conducono una vita diversa, in tutto e per tutto, e sembrano destinati a non doversi incrociare mai.
Lui sempre in giro per il mondo, lei decisa a rimanere nella sua città natale e salvare il negozio di famiglia.
Jayden è un fotografo, circondato da modelle bellissime, e seguito dalla stampa in perenne cerca di scoop. Madison scegli di tornare ad Hoboken a seguito di un incidente che rimescolerà tutte le carte in tavola. Lascia il suo fidanzato, si chiude in se stessa, e si dedica anima e corpo al suo lavoro.
Si incontrano un po' per caso e un po' per fortuna e da quel momento niente sarà più come prima.
Litigi, fughe, sbagli, sofferenza e dolore.
Tutti sentimenti che si possono toccare, vivere, attraverso le pagine di questo romanzo. Angela è brava in questo, permette al lettore, attraverso una scrittura fluida e semplice, di partecipare alla vita dei personaggi, di essere lì con loro. Di soffrire e amare.
Jayden e Madison fanno questo. Soffrono e amano.
Un dolore che viene descritto con forza, un dolore vissuto in modo diverso. Un dolore che si nega, un dolore che si ha paura di affrontare. Un dolore che ci fa chiudere in se stessi, ma che un giorno, prima o poi, entrambi dovranno affrontare.
Jayden sbaglia, più volte nel corso della storia, ma è anche un personaggio che va dritto per la sua strada, che incontra Madison e che fa di tutto per conquistare.
Un amore che batte il dolore, un amore che fa commettere errori, un amore immaturo, un primo amore che ha sete e fame di crescere e di essere vissuto.
Ecco quello che ho visto in Jayden e Madison.
È un romanzo forte, uno di quelli che vuoi finire subito, che non lasceresti mai. Arrivi alla fine e sei consapevole che dopo i ringraziamenti penserai ancora a loro, a quello che hanno vissuto.
In più cose ho avuto il piacere di rispecchiarmi in Madison e lasciatemelo dire: la capisco. Per questo ringrazio Angela, perché ancora una volta mi ha confermato quello che dalla vita sto imparando.
I complimenti forse non saranno mai troppi, ma sono assolutamente meritati.
5 stelle su 5
Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento