martedì 4 ottobre 2016

Presentazione: L'uomo che cammina di Flavio Andriani



“Scrutandomi allo specchio, non vedevo più il bravo professionista stimato, austero, educato. Ero entrato in una nuova categoria, quella dei criminali”




Autore: Flavio Andriani

Titolo: L’uomo che cammina

Anno: 2016

Pag: 176

Prezzo: € 14















Andrea Bufi è uno stimato psicanalista barese, amante del bello ma con episodiche manifestazioni di una personalità duale. La sua routine famigliare è interrotta da un viaggio a Firenze, per assistere al Lorenzaccio del suo amato Carmelo Bene: il furto di una scultura e un omicidio rendono Bufi inquieto e mettono in pericolo lui e sua moglie Giorgia.
Inizia così un viaggio che fa tappa in Salento per approdare a Bali, una fuga mascherata da vacanza prolungata. Nel teatro balinese, lo psicoanalista trova un contraltare all’effetto “Lorenzaccio” (la sensazione di non essere padrone delle proprie azioni) e intraprende il proprio cammino per espiare e ritrovarsi.
L’uomo che cammina è un romanzo in cui l’introspezione si fa gesto concreto, in cui la ricerca di se stessi è un cammino effettivo, il viaggio non è solo metaforico e l’arte e il teatro condizionano le azioni del protagonista, vittima della bellezza.




Flavio Andriani, nella vita precedente imprenditore, prima ancora scenografo, studioso di storia del teatro, oggi si occupa di scrittura e video produzioni. Nato nel 1964, vive e lavora a Bari.

Nessun commento:

Posta un commento