martedì 13 settembre 2016

Recensione "Una sorella di troppo - Flora A. Gallert"

Buon pomeriggio, gioie dello scrigno.
Un'altra splendida persona si aggiunge al nostro team, si tratta di Francesca Palamara.
Ed ecco la sua prima recensione per il blog, dedicata al nuovo romanzo di Flora A. Gallert. 
Buona lettura...





Due sorelle completamente diverse tra loro e un ragazzo che va bene per entrambe. 
Ellie e Niky hanno pochi anni di differenza e due stili di vita completamente opposti. 
Con disappunto di Niky, Ellie ottiene di continuo successi importanti nella vita, anche il giorno in cui Niky compie un piccolo passo avanti ed è pronta a dirlo raggiante ai genitori, ecco che viene sminuita per l'ennesima volta da sua sorella maggiore che, ovviamente, ha appena ottenuto una promozione più importante.
Ellie, invece, pensa che Niky non abbia niente di cui lamentarsi: fin da piccola ha sempre ricevuto più attenzioni e la sua strada è stata spianata dalle lotte dei figli che solo i primogeniti possono capire. 
E così arriva Chris: il ragazzo perfetto, che piace a entrambe e sembra proprio che nessuna delle due possa rinunciarci. 
Ma chi la spunterà stavolta? Chi conquisterà il cuore del bellimbusto?

Un romanzo divertente e ironico, incentrato sulle vicende delle due protagoniste sempre in competizione tra loro, una storia d'amore che inizia in un modo un po'... particolare!




Leggo ormai da parecchio tempo i romanzi di questa autrice, e anche se alcuni possono sembrare brevi, riesco a ritrovare tra le loro pagine emozioni che fanno volteggiare il mio cuore durante le ore in cui mi immergo nella lettura. Quando mi sono imbattuta in questo nuovo romanzo, scritto questa volta, a quattro mani con la sorella, ho pensato che oltre a leggere di una storia d’amore (che per chi è irrimediabilmente romantica come me non guasta mai) avrei fatto anche delle belle risate nel leggere le dinamiche tra Ellie e Niky. 
La prima bionda, con boccoli e aspetto sempre curato. Va a fare shopping nei negozi con capi più costosi e ha un tenore di vita da…ricca. 
Niki, invece, diversa dalla sorella principalmente nell’aspetto, si differenzia dalla prima anche caratterialmente. Disordinata e caotica, semplice e casual nel vestire. Nella vita non cerca la ricchezza, ma un principe azzurro che la faccia innamorare… e il suo principe arriva proprio nel suo primo giorno di lavoro… ma quello che ancora non sa è che il suo principe dallo sguardo sexy e dal corpo scolpito è anche una delle persone più ricche della città: lui è Chris, un avvocato affermato che alle spalle ha una storia d’amore finita male, quello che vuole ora è chiudere il suo cuore in una fortezza, divertirsi con le donne e non soffrire, finché i suoi occhi non si posano su Niky… ma conoscere anche Ellie lo destabilizza e lo manda fuori rotta finendo per rischiare di perdere l’amore vero… 
A riportare sulla giusta rotta Ellie, e a salvarla, soprattutto da sé stessa, ci penserà Manuel. Un suo collega di lavoro dallo sguardo magnetico. Riuscirà a conquistare il cuore della dolce e sofistica sorella? 

Iniziando questa lettura mai avrei pensato che mi sarai anche commossa. All’inizio del romanzo mi sono rispecchiata tantissimo in una delle protagoniste (Ellie) e leggendo le caratteristiche dell’altra sorella mi sono detta «Caspita, ma questa è la descrizione di mia sorella. Devo assolutamente farglielo leggere!»
Andando avanti con la lettura però notavo che la competizione tra le due ragazze si accentuava fino ad arrivare a una rottura totale. E più leggevo, più mi immedesimavo in loro e mi chiedevo come fosse possibile arrivare a tali livelli di discrepanza tra sorelle. Per un attimo (arrivata quasi alla fine del romanzo per intenderci) ho pensato anche di non portarlo a termine. Non perché non suscitava il mio interesse, ma perché da sorella che ama profondamente la sua, mi faceva male leggere di questa competizione che porta alla distruzione del cuore di una delle protagoniste. Come si sa, la curiosità è difficile da controllare e quindi ho proseguito… per una volta ringrazio la mia indole. L’amore trionfa su tutto, ma quello che mi ha fatto emozionare è stato soprattutto l’amore tra le due sorelle, che anche se completamente diverse tra loro sono disposte a combattere l’una per l’altra. Sono riuscite a perdonare, perdonarsi e a superare i loro dissapori senza risentimento.
Un bellissimo romanzo dallo stile accurato e scorrevole forse un po’ troppo superficiale nel descrivere le vicende. Dico questo perché mi sarebbe piaciuto leggere più approfonditamente il momento più emozionante della vita delle protagoniste, ma ciò non toglie questa lettura ti regala il sorriso sulle labbra e tortura il lettore lasciandolo sospeso su un filo invisibile fino al meraviglioso lieto fine.


VOTO: 4 stelle su 5
Alla prossima, Francesca!

Nessun commento:

Posta un commento