mercoledì 14 settembre 2016

Recensione: Il mio raggio di Sole di Angela Castiello


Buon pomeriggio lettori! Eccomi qui a parlarvi di un altro libro letto qualche settimana fa e che merita tutta la vostra attenzione.

Buona lettura!




La vita di Sole Lombardi all’apparenza è perfetta: ha due migliori amici che riempono d’affetto e sorrisi le sue giornate, fa il lavoro che ama e ha un ragazzo. Ma pian piano la sua relazione con Gianni si sgretola. Stanca delle sue continue bugie e delle sue promesse infrante, cerca di allontanarsi da quell’amore malato e dedicarsi solo alla sua clinica veterinaria a Napoli e all’associazione animalista per cuccioli abbandonati. Nella sua quotidianità, fatta di piccole conquiste e momenti fragili, irrompe il dottor Matteo De Luca a scombussolare le sue poche certezze. Coinvolta dai suoi modi di fare e incantata dai suoi occhi, decide di dargli una chance, nel suo passato però ci sono ombre e segreti che premono per uscire… 









Che cosa riserva la vita ad un cuore spezzato?
Che cosa succede se un uomo ferito incontra una donna che non riesce più a fidarsi di nessuno?


Sole ha una vita perfetta, o così sembra, ma tutto cambia quando prende una decisione. Una decisione sofferta, una decisione rimandata a lungo, una decisione indispensabile. Nessuna donna merita di essere una ruota di scorta, e finalmente anche lei se ne rende conto. Il suo cuore si chiude, è ferito, e non si fida più degli uomini. Per lei sono tutti uguali.
Un giorno nella clinica veterinaria che gestisce insieme al suo migliore amico, entra Matteo. In punta di piedi, con la sua fermezza e dolcezza proverà in tutti i modi ad amare e farsi amare da Sole.


C'è un tempo per tornare ad amare?
C'è un tempo per ritrovare la fiducia? In se stessi e negli altri?
Sole darà una chance a Matteo, a se stessa e all'amore?


Queste domande sono ricorrenti per tutto il libro e alla fine trovano una risposta. Una risposta che mi ha fatta sperare nel lieto fine e nell'amore. Una risposta e un libro che mi hanno entusiasmata e colpita. Un romanzo profondo, una storia che tocca temi delicati, una storia che fa riflettere sulla profondità dei sentimenti e delle paure non sono di Sole ma, e soprattutto, di Matteo. Ed è questo che ho amato di più in questo libro. Lui. Un uomo che ha tanto da dare ma che ha paura. Paura di non essere all'altezza e di venir gettato via non appena aprirà davvero il suo cuore. Ho fatto il tifo per loro ma soprattutto per lui.
Nota più che positiva va al migliore amico di Sole, Alessandro, perché tutti dovremmo averne uno così. Non ha peli sulla lingua, anzi è pronto a sgridarla in più occasioni, proprio quando l'avrei fatto anche io!
Che altro posso dire? Angela è sempre stata una garanzia, così come le storie che le davano, ma in questa si è superata. In ogni riga che leggevo trovavo un miglioramento, un quid in più nell'esprimere i sentimenti, i tormenti, l'amore e la passione che aleggiavano tra i personaggi.
Se vi state chiedendo se lo consiglio... beh ovvio che sì!


VOTO: 5 STELLE

Nessun commento:

Posta un commento