sabato 23 luglio 2016

Recensione "Origin (Lux vol.4) - Jennifer L. Armentrout."

Buonasera, gioie dello scrigno.
Sì, sono ancora tra di voi.
Oggi vi parlerò del quarto volume della serie Lux di Jennifer L. Armentrout targato GiuntiY.
Buona lettura...




Sinossi: 

Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. È davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen?
Salutato dai lettori americani come il “romanzo della svolta”, Origin stupirà tutti i fan della serie con i suoi sensazionali colpi di scena: un libro imperdibile.





Recensione: 

RISCHIO SPOILER!!

Allora, partiamo dal fatto che questo volume è iniziato già nel peggiore dei modi, facendomi venire le lacrime già dalla prima pagina. Certo, cosa mi aspettavo dopo il finale del precedente?
Quello che non mi aspettavo, però, è il fatto che avrei iniziamo a leggere anche dal punto di vista di Daemon, e da lì occhi di lacrime e cuori. Ma non voglio iniziare a parlare della mia fissa su lui, altrimenti non la smetterei più. Quindi… proseguiamo con la recensione.

Dopo che Katy è stata fatta prigioniera da Dedalo, Daemon non si da pace. E mentre lei subisce vari esperimenti sulla sua pelle, lui studia qualche metodo per riuscire a liberarla prima che sia troppo tardi. E’ disposto a tutto, pur di non abbandonarla nelle mani di coloro che prima hanno fatto del male a suo fratello, anche sottoporsi a tutto quello che desiderano. Ed è proprio quello che fa, promette qualunque cosa a costo di rivedere la sua Katy. Da quel momento in poi i due asseconderanno tutte le richieste di Dedalo, e mentre pensano a un buon piano per uscire da lì, scopriranno cose che li lasceranno a bocca aperta. Non avrebbero mai pensato che oltre a Luxen e Ibridi ci fosse qualche altra specie perfino più forte di loro. Si tratta degli Origin: esseri capaci di qualunque cosa.
Katy e Daemon non ci impiegheranno molto a studiare un piano, sembra facile ma è anche estremamente pericoloso. E grazie a qualcuno riusciranno a prendere la decisione giusta. Anche se da lì in avanti le cose si complicheranno, e non poco. Perché quando il peggio sembra passato, arriverà qualcosa a farli capire che quello era solo l’inizio. L’inizio di una guerra.

Molte saranno le decisioni da prendere, poche quelle che riusciranno a mettere in salvo loro e tutti gli altri. Non mancheranno i tradimenti, e quelli avverranno proprio da parte di chi meno se lo aspettano, lasciando anche il lettore con tanto di bocca aperta. Ma tra lotte continue, perdite di personaggi a cui ormai mi ero affezionata e tante altre cose che mi hanno spezzato il cuore, non mancheranno sorprese piacevoli e, di certo, la passione e la dolcezza dell’amore che lega Daemon e Katy. Perché oltre a farci immerge in un meraviglioso fantasy, la Armentrout non ha rinunciato a farci ridere e sognare insieme a loro. E credo sia questa la cosa che ha iniziato a catturarmi fin dall’inizio di questa saga.
Ma attenti, perché quando penserete che ormai è tutto finito, proprio come è successo a me, basterà poco per farvi comprendere che tutto è appena iniziato. E, naturalmente, questo inizio lo troveremo nel prossimo volume della serie.

Ancora una volta quest’autrice è riuscita a lasciarmi completamente senza parole sul finale, e con l’immensa voglia di proseguire subito con quello che seguirà. Lei sì, che sa come tenere un lettore sulle spine.                       

VOTO: 5 stelle su 5
Alla prossima, Arianna!                                                      

Nessun commento:

Posta un commento