martedì 19 luglio 2016

Recensione "Briciole d'amore - Susanna Scandella."

Salve, gioie dello scrigno.
Oggi vi farò leggere la recensione al nuovo romanzo di Susanna Scandella. 
Un romanzo fuori dai soliti canoni, che vi farà aprire maggiormente gli occhi sulla realtà che ci circonda.
Buona lettura...



Sinossi: 

  «All’amore non bastano le briciole, ma sono fondamentali. Se mancassero quelle, in mezzo a tutto il resto, allora non sarebbe vero amore». Quando si chiude una porta si apre un portone. Ed è esattamente ciò che succede a Lilian 'OFarley. Dopo essere stata intrappolata in un amore malato per troppi anni, alza finalmente la testa e ricomincia a respirare. Ma per poter essere così felice, che cosa ha dovuto sopportare?
La relazione con David non era reale, era a senso unico. Quando lui supera per l'ennesima volta il limite, lei viene spezzata, distrutta, dilaniata. Lilian riesce a fuggire e decide di farsi aiutare: reagire diventa la parola d'ordine, quando il buio minaccia di soffocarla. Pian piano la sua vita riprende a scorrere. Una nuova Lilian, un nuovo lavoro, un nuovo amore. Evan riesce a dissipare l'oscurità nel suo cuore, la sostiene, la protegge, la ama. La realtà è più bella di qualunque desiderio abbia mai espresso. Somiglia a un romanzo, quel romanzo che lei così tanto ama: Orgoglio e pregiudizio.
Ma David non si arrende e rientra prepotentemente nella sua vita, cercando di strapparle anche le ultime briciole d'amore. Quando il passato busserà alla porta, la vendetta la travolgerà definitivamente o segnerà la fine della sua agonia? Lilian riuscirà a non farsi più sopraffare dall'uomo che le ha rovinato l'esistenza? Una storia che parla d'amore e di rivincita. Briciole d'amore affronta realtà quotidiane che perpetrano silenti, annientando anima e corpo di molte donne, derubandole della speranza.

Briciole d'amore è un omaggio a loro. A tutte le Lilian.



                                               

Recensione: 

Come non farsi catturare dall’allegria emanata dalla cover di questo romanzo?
Io me ne sono innamorata fin da subito, anche se, a dire il vero, non c’entra quasi nulla con il contenuto. Poiché l’autrice non ha trattato di certo di una storia d’amore da favola, sì, c’è anche quello, ma prima di questo c’è la realtà. Una dura e spaventosa realtà.
Ogni giorno veniamo invase dalla notizie che qualche donna è stata picchiata duramente o, addirittura, uccisa nel peggiore dei modi. Tutto questo viene causato da un amore malato, anche se io non la metterei su questa base, io direi più “Uomini” malati. Sì, perché per me, e credo per chiunque altro anche, l’amore è purezza, magia, semplicità. L’amore è un tesoro che pochi riescono a trovare e la protagonista di questo romanzo può darcene la prova esatta.

Lily ha dovuto subire per molti anni quello che una donna non dovrebbe neanche provare minimamente, l’uomo che credeva fosse il suo vero amore l’ha distrutta ogni giorno di più, portandola al punto di pensare che come donna non valesse nulla. E credo che questo sia il più grande errore che una donna possa commettere: annullarsi per qualcuno che non la merita.
Ma il peggio per la loro storia deve ancora arrivare, ma ammetto che io penso sia il meglio. Sì, perché grazie a questo capirà davvero chi ha al suo fianco, e così giorno dopo giorno riuscirà a riprendersi la sua vita; ritornando ad essere una ragazza forte. Ma quanto conta tutta questa forza quando, a distanza di qualche anno, un incontro casuale le farà riprovare sensazioni che per lei erano ormai spente?
Come può una donna darsi totalmente a un uomo dopo tutto quello che ha trascorso negli anni precedenti?
Ed è qui che entra in scena l’uomo dei sogni, colui che è capace di farla sentire apprezzata e amata. Colui che, con la sua umiltà e semplicità, tenterà di farle conoscere il vero significato della parola AMORE.

Penserete che sia una storia banale, in fondo ho fatto lo stesso anche io durante i primi capitoli. Ma posso assicurarvi che non mancheranno i colpi di scena, quelli che vi faranno aprire tanto di occhi, che vi faranno arrabbiare al punto di voler entrare nel romanzo, quelli che vi terranno attaccati alle pagine.
Come detto in precedenza, Susanna Scandella ha deciso di trattare di un tema davvero tosto per le donne. Ma ognuna di esse dovrebbe leggerlo, soprattutto chi è vittima di uomini del genere. Credo che con questo romanzo abbia voluto dare una lezione di vita, che dobbiamo scappare durante i primi segni di un amore totalmente sbagliato, e se magari non si ha il coraggio di farlo, affidarci almeno alle persone che darebbero l’anima per noi e farsi aiutare in tutti i modi possibili. Ma la lezione più grande è quella di non dare a nessuno la forza di spegnerci , ma di trovare qualcuno che si innamori proprio della nostra luce interiore e che riesca, giorno dopo giorno, ad illuminare sempre di più la nostra esistenza.
In fondo l’amore è quella cosa che porta luce nei nostri cuori, non il buio.

VOTO: 4 STELLE SU 5
Alla prossima, Arianna!

Nessun commento:

Posta un commento