sabato 21 maggio 2016

Presentazione: Ti presento il tuo ex di Cinzia La Commare



Il venti maggio, è uscito “Ti presento il tuo EX” un autoconclusivo che partecipa al concorso “il mio esordio” sul sito ilmiolibro.it


Per chi vuole, è possibile supportare il romanzo sul sito del concorso commentandolo, recensendolo o semplicemente cliccando su “supporta il libro” a questo link: http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/narrativa/249638/ti-presento-il-tuo-ex/



Autore: Cinzia La Commare

Genere: Romance

Formato: ebook e cartaceo

Prezzo: ebook 0,99 centesimi. Cartaceo 12,50 €

Editore: Self- Publishing

Store di vendita: Amazon, Kobo e il miolibro.it

Data di pubblicazione: 20 Maggio 2016

Numero pagine: 220 circa.

Link d’acquisto: Amazon https://www.amazon.it/Ti-presento-tuo-Cinzia-Commare-ebook/dp/B01FWNDMUE?ie=UTF8&qid=1463731301&ref_=sr_1_1&s=digital-text&sr=1-1

Sinossi:

Thea Wilson ha ventisei anni, una laurea alla Columbia e un’ambizione lavorativa che l’ha portata a lasciare il Warren per stabilirsi definitivamente nella Grande Mela, dove si ritrova a condividere un minuscolo appartamento con Katie, il suo opposto su tutti i fronti.

Il suo unico obiettivo è quello di farsi strada nella carriera giornalistica: non c’era spazio per altro nella vita di Thea. Non di certo per l’amore, almeno fino a quando non è diventata la protagonista delle attenzioni di Josh, un collega del NY Voice Journal che non le è di certo indifferente. Un ragazzo più giovane di lei di due anni ma affascinante e decisamente meno distaccato di lei.

La carriera, tuttavia, rimane il suo obiettivo principale, ma quando il passato torna di prepotenza nelle sue giornate con delle modalità davvero singolari, scombussolerà ogni tassello della sua vita che aveva meticolosamente messo a posto con razionale determinazione.

A volte il fato ha davvero uno strano senso dell’umorismo…


Estratti:


Josh aveva osservato la sua sfilata per tutto il tragitto, estasiato. Odiò dover andare a quella cena, i suoi pensieri avevano preso tutt’altra strada nel vedere il corpo di Thea muoversi sicuro, con passi eroticamente incrociati, sotto a quella stoffa che oscillava appena spostata dal leggero vento facendo intravedere dallo spacco la pelle nuda delle gambe.



Desiderava quella donna in modo quasi spasmodico. Ogni parte del suo corpo glielo stava confermando, ma non era quello il momento. Non era ancora il momento… E se lei fosse rimasta lì, a un palmo da lui, a fissarlo con quei grandi occhi verdi continuando a mordicchiarsi le labbra, avrebbe di certo perso il controllo sui suoi istinti che di solito non erano così prorompenti.

Nessun commento:

Posta un commento