martedì 2 febbraio 2016

Recensione: Sei tu il mio destino di Lucy Dale



Buon pomeriggio gruppo e bentornati con una nuova recensione!

Mi scuso per l'assenza ma continuiamo a lavorare per voi. Oggi Erika ha letto un libro e ve ne parla qui :-)




Trama:

L’amore non bussa, non chiede permesso. 
L'amore ti entra dentro con prepotenza, 
ti sommerge completamente. 
In suo nome ti fa compiere scelte e prendere strade 
che ti porteranno a ciò che tanto aneli. 
E poi alla fine, arriva quel momento in cui ti chiedi 
se tutto è dipeso da te, 
o se invece una mano è stata sempre lì, per guidarti. 


Lia e Cam non hanno niente in comune: né l'età, la città o 
la vita vissuta fino a quel momento e né la strada che hanno deciso di percorrere. 
Perciò, quando si incontrano, non hanno la minima idea 
di quello che li attende e che travolgerà le loro vite. 
Sarà solo opera del caso, o era già stato scritto nel loro destino?



Recensione:


Oggi vi parlerò del libro autobiografico e di esordio, della scrittrice Lucy Dale “Sei Tu il Mio Destino”

Chi dice che i sogni non possono avverarsi? a volte basta solo aspettare, dare fiducia al destino, proprio come ha fatto la nostra protagonista, Lia. A soli 15 anni s’innamora di Cam, un ragazzo molto più grande di lui, di ben 9 anni. La realtà di un paese molto piccolo porta i due a non viversi appieno i loro sentimenti. Lui non vuole che le voci del paese espongano la piccola Lia, a farla apparire sotto una luce diversa. Così inevitabilmente si allontanano. Ma si sa che non si può resistere ad un amore così grande, ad un amore nato sotto un cielo stellato, intorno ad una panchina, fatto di sguardi, risate e primi baci.

Ma un giorno…. bhe! Questo lo dovrete leggere… io posso solo dirvi che è un libro molto romantico

Lucy ha donato una parte di lei molto importante, ad ogni persona che si perderà in queste pagine, non è spesso facile aprirsi e raccontare, mettere a nudo le proprie emozioni, cosa che la nostra scrittrice, ci riesce in maniera naturale, molto semplice, ma carica di sentimento.

I miei complimenti per il coraggio che ha avuto a raccontare un amore così personale, e così intimo.

Brava Lucy!

Nessun commento:

Posta un commento