giovedì 14 gennaio 2016

Arianna legge... L'amore è un difetto meraviglioso di Graeme Simsion



Seconda e ultima recensione per la giornata! Questa volta è il turno di Arianna, che ha letto...

Scopriamolo insieme! Io ho già voglia di acquistare questo romanzo, voi?





Trama: 

Don Tillman sta per sposarsi. Gli manca soltanto la moglie perfetta. 

Mi chiamo Don Tillman, ho trentanove anni e sono un professore di genetica presso l’Università di Melbourne. Ho una posizione ben retribuita, seguo un’alimentazione strutturata e regolare, ho molta cura del mio fisico. Nel regno animale, non avrei alcuna difficoltà a trovare una compagna e a riprodurmi. Perciò, il motivo per cui sono ancora scapolo mi è oscuro. Tuttavia ho fatto una scoperta incredibile: statisticamente, gli uomini sposati sono in media più felici… e vivono più a lungo! Per questo ho dato vita a un progetto: il Progetto Moglie. Ho elaborato un algoritmo perfetto che mi consentirà di escludere le candidate inadatte – le fumatrici, le ritardatarie, le schizzinose, quelle troppo attente al loro aspetto… e tutte quelle che non rispondono agli altri criteri che ho incluso nelle sedici pagine del mio questionario. Questo è il resoconto scientifico – anche se mi hanno spiegato che si definisce romanzo – degli esiti del mio progetto. Leggendolo, incontrerete una persona che si chiama Rosie ed è la più inadatta delle candidate al mio Progetto Moglie. Ma troverete forse anche la risposta a una domanda fondamentale: l’amore può davvero cambiare un uomo? Anche un uomo come me?






Recensione:


Ti ritrovi a leggere qualche recensione su un libro, le amiche lo consigliano e, naturalmente, si aggiunge alla lunghissima lista desideri. Arriva il tuo compleanno, insieme ad esso anche un pacco regalo, ed ecco che arriva questo libro tanto desiderato. Ringrazio ancora una volta quest’amica speciale che me l’ha regalato. Non avevo potuto iniziarlo subito, ma dopo due mesi l’ho fatto e ne sono rimasta soddisfatta.

Iniziamo subito dalla cosa che mi ha fatto adorare questo romanzo: il protagonista ricorda tanto Sheldon Cooper della serie televisiva “The Big Bang Theory” e io lo adoro tantissimo. Ma diciamocelo, chi non adora un personaggio come lui? Se c’è qualcuno che non la pensa come me vuol dire che non ha mai seguito la serie. 

Adesso ritorniamo al libro letto. Come dicevo, il protagonista è davvero stupefacente, riesce a farti innervosire per alcune cose ma, contemporaneamente, fa morire dalle risate. Qualche volta mi sono anche sentita triste per lui, perché non ha una vita facile come vuole far credere, e sono poche le persone che riescono a comprenderlo.

Tutta la vicenda nasce dal suo progetto moglie. Ha intenzione di trovarsi una partner e per questo decide di creare un test di verifica, per scoprire compatibilità con le donne. Purtroppo, nessuna sembra perfetta per lui. A un tratto nella sua vita appare Rosie, altro personaggio che ho amato, soprattutto per la sua vitalità. Rosie è tutto quello che Don non vuole, ma per alcuni motivi si ritroveranno a trascorrere molto tempo insieme. Per lui però c’è sempre lo stesso problema: lei non ha i requisiti adatti come sua partner. 

Con l’aiuto di Gene e Claudia, i suoi UNICI amici, riuscirà a dare una trasformazione alle sue abitudini e a scoprire sentimenti che non ha mai provato in vita sua. Tra cui: l’amore. 

Un romanzo che ti tiene legata alle pagine, divorandole una ad una. La classica lettura che riesce a tenerti lontana dalla realtà, facendoti trascorrere qualche ora di puro divertimento per tutti gli aneddoti che ha vissuto il magnifico protagonista che Graeme Simsion è riuscito a dar vita. 

Non avrebbe potuto crearne uno migliore.




VOTO: 4 SU 5

1 commento:

  1. Beeeeello, mi piacerebbe avere tempo per leggere tutti i libri del mondo!!!

    RispondiElimina