mercoledì 20 gennaio 2016

Angela legge... Vacanze d'amore


Buongiorno lettori, e buon week end! Oggi leggiamo la prima recensione che, un nuovo acquisto del blog, ha fatto per voi!




Trama:


Come ogni anno Aria si ritrova a festeggiare il Natale in compagnia della sua amorevole famiglia e come ogni anno l'aspettano richiami all'ordine, domande scomode e cibo a volontà. Una nonna che la rimpinza di cibo, ma al contempo le intima di non ingrassare, e la vorrebbe sposata con tanti figli al seguito. Un fratello donnaiolo che la vorrebbe allontanare dalla retta via. Due genitori che ancora faticano ad accettare il suo trasferimento. 
Per staccarsi dall'ingombrante famiglia decide di disertare e accetta l'invito della sua migliore amica. 
Dove andranno? In un romantico e innevato chalet di montagna. 
Situazioni imbarazzanti, baci rubati e gelosie infuocate: questo e molto altro nelle folli “Vacanze d'Amore” di Aria.



Recensione:

Aria si è trasferita a Roma e qui vive insieme alla sua migliore amica, Cristina. Com’è da tradizione, si accinge a tornare a Milano dalla sua famiglia per trascorre insieme il Natale. Ma di questo non è al settimo cielo. Promette a Cristina di tornare in tempo per Capodanno per festeggiarlo insieme a lei e ad altri suoi amici. Dopo un po’ di giorni a contatto con la madre, il padre, il fratello e il resto dei familiari decide di scappare e raggiunge prima la sua comitiva nel luogo in cui aspetteranno l’arrivo del nuovo anno. Pensa di fare una sorpresa alla sua amica ma sarà il destino, invece, a farla a lei. 

Aria è una ragazza semplice che, come succede a tante, non ha avuto molta fortuna in amore. Infatti, l’ultima delusione la vive proprio a distanza di pochissimi giorni dal periodo natalizio. Il suo cuore però è solo apparentemente libero perché in realtà appartiene a un ragazzo che non ha mai dimenticato nonostante siano passati parecchi anni. 

Questa storia mi è piaciuta davvero moltissimo perché in poche pagine l’Autrice ha saputo raccontare tutto, presentandoci un quadro ben chiaro dei vari avvenimenti. Ci parla con delicatezza di un sentimento conservato nel cuore, lì lì pronto a esplodere non appena esso, il cuore, riconosce nella persona amata e mai dimenticata, quel pezzo di sé che gli serve per sentirsi completo, come se non aspettasse altro. 

“Amo il tuo carattere forte e combattivo, amo il modo in cui mi guardi e parli, amo che sei gelosa e che hai cercato di farmi ingelosire, […] sei stata la mia migliore amica e poi il mio grande amore”. Quando si dice, insomma, che bisogna incontrare tante persone per trovare quella giusta, in questo caso Ritrovare. 

Le pagine del libro scorrono senza che ce ne accorgiamo, tanta è la semplicità ma allo stesso tempo anche la completezza con cui sono scritte. Ho di proposito aspettato la fine delle feste per leggere testi che parlano del Natale e devo dire che la magia non è mancata grazie al modo di narrare dell’Autrice. 

Consiglio di perdervi in questo racconto in qualsiasi periodo dell’anno, è sempre bello poter sognare!

Nessun commento:

Posta un commento