martedì 8 dicembre 2015

Presentazione: Io ti libererò di Jessica Maccario



Buon Martedì gruppo! Vi auguro una buonissima festa dell'Immacolata. Nemmeno oggi Lo Scrigno si ferma, quindi cominciamo subito con una presentazione di un libro uscito da poco.


Pronti a scoprirlo insieme?


Titolo: Io ti libererò

Autore: Jessica Maccario

Editore: Self Publishing

Genere: Romantic Suspance

Prezzo:
0.99

Sinossi: Sally lavora al “The Secret Pub”, un locale con una clientela abituale, nascosto ai più. Fa parte di un gruppo musicale un po’ speciale, con un obiettivo ben preciso: divertire i clienti e rendere più piacevole la loro serata. Sally si esibisce con una maschera dipinta sul viso, un modo per nascondere la propria identità e sentirsi libera almeno per un giorno a settimana. Finché una sera, una pallottola passa a pochi centimetri da lei e una figura si dilegua nell’oscurità della notte. C’è qualcun altro che la osserva in mezzo alla folla, un uomo attraente di nome Sean, che dice di conoscere suo padre e la costringe a rivelargli la verità sul suo lavoro. Perché continua a seguirla? Che ruolo ha e perché sembra conoscere anche il suo assassino?
Mentre degli uomini le danno la caccia tra le vie di Londra, il pericolo si fa sempre più grande. Chi c’è a capo dell’inseguimento? Sally non sa più di chi fidarsi. È giusto affidarsi a uno sconosciuto da cui si sente attratta, al punto da svelargli il suo passato che per anni ha cercato di dimenticare?


Link: http://www.amazon.it/Io-ti-liberer%C3%B2-Jessica-Maccario-ebook/dp/B018QU1TIC



Estratto:

L’auto era spaziosa e Sally ne approfittò per distendere le gambe. Poi appoggiò la testa contro il sedile e chiuse gli occhi. Era in un dormiveglia continuo quando sentì Trev imprecare. Li spalancò di colpo appena l’auto sbandò leggermente. Trev stava tenendo con forza il volante tra le mani, concentrato sulla guida. I suoi occhi erano freddi, decisi. 

«Che succede?» borbottò. 

«C’è qualcuno dietro di noi. Sta cercando di coglierci alle spalle, quel farabutto. Vuole farci fuori.» 

«Cosa?!» 

Era vero, c’era un’auto alle loro spalle. Nera. 

«È quella di Sean, accosta!» 

«Sei impazzita? Ti ho promesso che ti avrei tenuta lontana da lui.» 

«Ma lui...» 

«Insomma, stai zitta e lasciami il tempo di uscire da questa situazione!» 

Era la prima volta che l’amico le rispondeva in quel modo, non era abituata a vedere quel lato di lui. Lo ricordava sorridente e attento ai suoi bisogni, non scorbutico e autoritario. 

Sally strinse le labbra per imporsi di non ribattere, ma l’ansia che le bloccava lo stomaco aumentò. Si dovette aggrappare al sedile quando Trev pigiò sull’acceleratore. L’auto prese velocità e si distaccò in un attimo dal loro inseguitore. Era più potente, più leggera, quasi leggiadra mentre si districava in mezzo a quel labirinto di strade. Trev era un ottimo guidatore. E conosceva alla perfezione quel quartiere. 

Sbarrò gli occhi vedendolo girare di scatto il volante e ringraziò il cielo di aver messo la cintura. L’auto fece un testa-coda, cambiando direzione in un baleno e rischiando per un soffio di sbattere contro un muro. 

«Sei impazzito?» urlò, ma lui la ignorò. 

Impotente e tremante vide che l’amico, approfittando del momento di vantaggio, imboccava una stradina laterale e s’inoltrava nel buio. 

«Dove siamo?» sussurrò Sally con il cuore in gola. 

Era ancora aggrappata al sedile per lo spavento, quando Trev si fermò. Per un momento rimase immobile a scrutare la stradina avvolta dal buio, rischiarata appena dai fanali. Sembrava che cercasse di capire se erano finiti in trappola o se potevano permettersi di scendere. Infine, sospirò e posò una mano sulla maniglia della portiera. 

«Andiamo, siamo quasi arrivati.» Il suo tono non ammetteva repliche. Aprì la portiera, si allontanò di qualche passo e afferrò il cellulare, poi compose velocemente un numero. 

Sally non riusciva a sentire cosa dicesse, bisbigliava appena, ma il suo comportamento era troppo strano. Perché non era spaventato? Perché reagiva con quella freddezza? “Come se fosse tutto calcolato.” Rabbrividì a quel pensiero.



Biografia:


Jessica Maccario è nata a Cuneo il 9 agosto 1990. Laureata in Beni Culturali Archivistici e Librari a Torino, manoscritti per le case editrici e corregge libri di aspiranti autori. Ha pubblicato una duologia romance composta da “In volo con te” e “Questo viaggio è per sempre” e i primi due fantasy della serie de Gli Elementali, dal titolo “Insieme verso la libertà” (edito da Bibliotheka edizioni) e “La spada degli elfi”, oltre a una decina di racconti disponibili sui siti o in antologie.

La si può trovare su Facebook, aNobii e Goodreads, tra una miriade di gruppi e blog di lettori. Per avere informazioni sulle uscite o contattare l’autrice, questo è il suo sito: http://jessicamaccario.wix.com/jessicamaccariobooks.

1 commento: