mercoledì 26 luglio 2017

Recensione: Black Rose di Sagara Lux


Buongiorno e buon Sabato lettori! Eccoci qui per la recensione del nuovo romanzo di Sagara Lux. Buona lettura e buon week end.


"Mai desiderare quel che potrebbe distruggerti."

Lilian Leroy non ha mai desiderato di svegliarsi in una stanza non sua, in compagnia di un uomo completamente nudo che non ricorda nemmeno di avere incontrato. Non ha mai desiderato di finire coinvolta nei giochi di potere che legano suo padre a un misterioso uomo venuto dalla Russia.
Ma ha desiderato lui, Sergej.
Dal primo momento in cui lo ha visto.

Sergej non ha mai desiderato nulla per sé. Ha sempre e soltanto eseguito gli ordini, almeno finché non gli è stato chiesto di fare l'unica cosa che non avrebbe mai voluto: distruggere qualcuno. 
Distruggere lei.
Tre uomini. Due donne. Una notte.
La più oscura di sempre. Quella che cambierà le loro vite.


* ATTENZIONE *
Il romanzo contiene scene di sesso esplicite e tratta contenuti delicati. Se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.



Lilian e Sergej. 
Purezza e potere. 

Lilian si risveglia in una stanza che non è la sua e su un letto che decisamente non è suo. Sente solo un respiro, profondo, maschile, da temere. Ed è lui, Sergej. Non ricorda molto della serata passata, ma di una cosa è certa: deve andarsene e dimenticare.

Tuttavia, la cosa non risulta così semplice. Sergej è la guardia del corpo di Dmitry, l'uomo che deve entrare in affari con suo padre. E lei si ritrova a dover essere d'aiuto. Non si è mai intromessa nel lavoro di suo padre, ma adesso c'è qualcosa, anzi qualcuno, che ha bisogno di lei. 

Oh mie ragazze, preparatevi a mutandine umide e sogni proibiti. 

Sergej è fuoco, passione, erotismo alla stato puro. È difficile resisterli e Lilian non potrà farlo. 
Si desidera sempre quello che non si può avere, si desidera quello che ci potrebbe far male, si desidera tutto quello che ci sfugge. Sergej desidera Lilian, ma non può averla, o almeno non dovrebbe. 

"Lui mi voleva. Mi avrebbe avuto. E dopo ne sarei uscita distrutta. Gli uomini come lui non sapevano amare. Loro uccidevano e basta."

Tra i due è un misto di rabbia e passione che esplode quando si ritrovano l'uno tra le braccia dell'altro. Il pericolo ci allerta, ci avvisa e a volte non può essere ignorato. Lilian sa che deve stare attenta, non può fare domande e non può avere le risposte. 
Sergej è pericoloso, vuole vincere, vuole lei e farà di tutto per averla. Si prende ciò che vuole, si prende il suo piacere, il suo corpo e la sua mente. 

Ma questo può essere solo una rovina, per entrambi. 
Avete presente la sensazione di paura che ci cattura e ci serra la gola?! 
Provate a immaginare di dover essere posseduti della paura e non poter reagire. La paura è potere per chi la causa, ma è la rovina per chi la prova. 
Questo romanzo ha in sé la paura cruda, vivente, il potere pericoloso che si insinua in ogni punto dell'esistenza dei personaggi.
Potere e amore, in costante equilibrio. Un equilibrio che da qualsiasi parte ceda, ti porta alla sconfitta. 

"Le tentazioni erano fatte per essere assecondate. Più cercavi di tenerle distanti, più il desiderio di faceva pressante. Più cercavi di controllarle, più ti sentivi folle."

Sagara è stata magistrale nel creare i personaggi di questa storia. Sergej è un scoperta continua che ti conquista sin dal primo momento. Dmitry è un uomo crudele, ormai perso, ma che sono sicura ci riserverà delle sorprese. Lilian è una ragazza forte, che non piega per quanto Sergej provi a spezzarla. Una scrittura che ti rapisce e ti coinvolge fino all'inevitabile epilogo che ti porta via il respiro. 

Se amate il mistero, i giochi di potere, il pericolo e se volete un romanzo in cui l'amore è solo una pedina di un gioco molto più grande, dovete leggere Balck Rose. Ne vale assolutamente la pena! 


5 stelle su 5 
A presto, La vostra Alexia



Nessun commento:

Posta un commento