mercoledì 7 dicembre 2016

Recensione: Il sogno che ho di te di Emanuela Aprile


Buongiorno lettori. Oggi la nostra Francesca vi parla di un libro che ha letto per voi, un romanzo nato in Self Publishing e i cui diritti poi sono stati acquisiti da una Casa Editrice.
A lei la parola




Eleonora si trasferisce inaspettatamente lontano dalla sua amata Genova per sfuggire ai propri demoni. Affrontare una nuova sfida all’interno di una comunità per minori non è affatto semplice ma la donna non si arrende facilmente, non dopo ciò che ha vissuto. Il destino le regala una seconda possibilità e la giovane psicologa non vuole affatto sprecarla. Monopoli è una città splendida che la colpisce a primo impatto. I colori surreali e i paesaggi mozzafiato l’affascinano immediatamente proprio come il giovane ragazzo dagli occhi azzurro mare che incontra casualmente in un pub. Alessio, di giorno un affermato Sergente della Guardia Costiera e di sera un affascinante e galante ‘latin lover’, conoscerà finalmente l'amore vero, al contempo travolgente e dannatamente doloroso. Quell'amore per il quale si navigano mari inesplorati senza paura, quel sentimento che la burrasca mette a dura prova fino all'arrivo del sole benevolo. Dal primo sguardo tra i due nasce un forte legame ma le difficoltà sono dietro l'angolo; il passato di Eleonora tornerà a galla mettendo a dura prova il loro sentimento. Riusciranno a resistere alla burrasca? Complici una bambina dolcissima, il potere dello zucchero a velo ed una zia invadente, ecco a voi “Il sogno che ho di te”, una storia profondamente delicata che intreccia sentimentale e drammatico regalando una nuova speranza alla dolce Eleonora.



Eleonora e Alessio, sono loro i due protagonisti che terranno il lettore incollato alle pagine di questo romanzo. Basta uno sguardo tra i due per far sì che si innamorino perdutamente l’uno dell’altra. Lei, psicologa infantile, molto riservata e dolce sia nei lineamenti che nei gesti; lui un sergente della guardia costiera (WOOW), latin lover e che ci metterà un nanosecondo a perdere completamente la testa per lei. Il fato, una bimba adorabile e una zia impicciona, riusciranno a spingere i due protagonisti l’uno nelle braccia dell’altra; ma a volte quello stesso destino che unisce, rimescola le carte in tavola e fa riemergere un passato difficile da cancellare e da dimenticare. Riuscirà l’amore a trionfare, o i sentimenti dei due amanti resteranno solo pura utopia?




Appena ho iniziato a leggere questo romanzo, mi sono bloccata più volte per constatare che fosse proprio il romanzo giusto, credevo di avere sbagliato e aver aperto inavvertitamente un romanzo di Jamie McGuire o J. Lynn. Esattamente, perchè il modo di scrivere di Emanuela Aprile si accosta molto al genere di queste due scrittrici che io adoro infinitamente. Ho amato questo libro dalla prima frase, bellissima la storia d’amore, ma anche stupendi i personaggi che ruotano intorno ai due protagonisti. Un cast di tutta eccezione che porterà brio al racconto. Un romanzo che ti lascia il sorriso sulle labbra e che ti fa emozionare parola dopo parola. Le amanti del genere romance andranno a nozze con IL SOGNO CHE HO DI TE, titolo alquanto azzeccato perché la storia riesce davvero a trasportare il lettore in un bellissimo sogno che dura per tutta la lunghezza della narrazione.

Romanzo super consigliato (e felice che sia stato notato da una casa editrice che ha saputo risaltare e attirare il lettore con una cover davvero straordinaria)… Non mi resta che augurarvi una buona lettura.

Alla prossima, Francesca.




Cinque stelline










.

Nessun commento:

Posta un commento