martedì 29 novembre 2016

Recensione: È solo una storia d'amore di Anna Premoli




Buonasera lettori. Oggi la nostra Alexia vi parla del nuovo romanzo di Anna Premoli. Una storia d'amore frizzante, divertente e irriverente. Buona lettura.



Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto verso il sole e il divertimento della California. Fresco di Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo che quello fosse solo l’inizio di una luminosa e duratura carriera. Peccato che le cose non stiano andando proprio così: il suo primo libro è rimasto l’unico, l’agente letterario e l’editore gli stanno con il fiato sul collo perché consegni il secondo, per il quale ha già incassato un lauto anticipo. Un romanzo che Aidan proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, in cerca di ispirazione prova a rientrare nella sua città natale, là dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, scrittrice di romanzi rosa molto prolifica. Già, “rosa”: un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. E chiunque al giorno d’oggi è capace di scrivere una banale storia d’amore… O no?



Carissimo scrigno,

eccomi qui a parlarvi del romanzo appena uscito della Premoli. È la prima volta che leggo qualcosa di suo e sicuramente leggerò anche le altre sue storie.

Aidan Tyler. Un 35enne cinico e piano di sé che odia i romanzi rosa. Ha vinto il premo Pulitzer, ma adesso non riesce più a scrivere nemmeno una riga senza considerarla da buttar via.

Laurel, una scrittrice di romanzi rosa affermata con lo pseudonimo di Delilah. Ha un carattere frizzante e ha sempre la battuta pronta. Nonostante scriva di storie d’amore non riesce ad avere il suo lieto fine nella realtà.

Si incontrano in uno Starbucks nella grande città di New York.

Aidan pecca di presunzione, ma Laurel non si lascia impressionare e assistiamo a uno scambio di battutine frizzanti.




In questo libro ci viene raccontato il mondo degli scrittori ed è fantastico per il lettore immergersi in un posto a lui sconosciuto.

Lo stile della Premoli è semplice e coinvolge il lettore. I suoi personaggi sono reali e i lettori riescono a rispecchiarsi in loro.

Si tratta di una storia divertente e frizzante, non incentrata solo sulla storia d’amore, ma su come scriverla. Con lo scorrere delle pagine assistiamo alla crescita di Aidan come scrittore e ad una presa di coscienza di Laurel per quanto riguarda l’amore.

Unica pecca che ho riscontrato in questo libro è che avrei voluto una maggiore descrizione delle ambientazioni e qualcosa che mi coinvolgesse maggiormente. Tuttavia, rimane un libro perfetto per avere compagnia in una serata uggiosa mentre si sorseggia del buon thè.

Adesso aspetto con ansia il libro su Norman e Alex che mi hanno incuriosito parecchio.

3 ½ stelline su 5



A presto, Alexia.



1 commento:

  1. Ciao, non ho ancora letto questo libro della Premoli, ma conto di farlo, perchè mi incuriosisce non solo la storia d'amore ma anche la tematica del romanzo rosa, buona serata :-)

    RispondiElimina