giovedì 6 ottobre 2016

Recensione: Un marine per sempre di Silvia Carbone e Michela Marrucci


Buongiorno lettori. Oggi Erika ci parla di un romanzo uscito da pochi giorni, in una veste tutta nuova. Sto parlando del libro scritto a quattro mani da Silvia e Michela, i cui diritti sono stati acquistati dalla Rizzoli per la collana YouFeel.



Due lutti a distanza di pochi giorni distruggono la vita di Josephine, giovane e attraente ufficiale dei marines: la prematura perdita del padre, colonnello dell’aeronautica americana, e il dolore per la morte di Travis, l’amore della sua vita, durante una missione in Afghanistan, la spingono a congedarsi prematuramente e abbandonare la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui, però, Joe riagguanta le redini della propria vita. Riprende gli studi, ma il destino le gioca un brutto scherzo: per conseguire il master è costretta a fare ricerche informatiche all’interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il capitano Callhan Meyer, e tutta la serenità che Joe credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Cal e la strana e incontrollabile e attrazione che li lega si dimostrerà più arduo del previsto. Chi ha tanto sofferto ha paura di tornare ad amare, ma non si può resistere per sempre al richiamo dei sentimenti, né ai desideri del proprio corpo… “Un marine per sempre” è il primo avvincente e sexy volume della serie “Destini Intrecciati”. 

Mood: Emozionante – YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.




Queste due straordinarie autrici ci trascinano con loro, facendoci vivere una storia d’amore fatta di cuori e colpi di scena, intrighi e amicizie.
Joe (Josephine) è una ragazza un po’ fuori dal comune; si arruola nel corpo dei Marines, dove trova l’amore della sua vita: Travis.
Un giorno il suo equilibrio viene messo a dura prova da quella vita che tanto dà e altrettanto toglie.
Decide, così, di mollare e rinunciare ad una vita che aveva sempre sognato, ma non aveva fatto bene i conti col passato che, inevitabilmente, le bussa alla porta; stavolta è costretta ad andare avanti, non può tirarsi indietro, deve farlo per lei e per quello che il suo passato ha significato nel suo cuore.
Il Capitano Mayer sarà l’artefice del suo stravolgimento. Sarà una figura molto ingombrante, ma nello stesso tempo fondamentale, per la vita di Joe, soprattutto per riportare alla luce quel dolore che il passato, e la sopravvivenza di sé stessi, ci porta a chiudere a chiave dentro un cassetto.

Silvia e Michela sono una garanzia, hanno un modo straordinario di scrivere, interpretare e regalare emozioni al lettore.

E’ una storia che ti prende, non solo per il coinvolgimento tra i due protagonisti, ma anche per quello che viene raccontato nel corso del libro. Il messaggio che traspare.
Troviamo intrighi e suspense, che coinvolgono il lettore, portandolo alla scoperta di pagina dopo pagina, famelici di sapere, lo svolgimento della trama.
Anche in questo caso hanno fatto un lavoro straordinario, e la Rizzoli, credo abbia fatto centro, lasciatemelo dire, con queste due STRAORDINARIE Autrici.

Non decanto mai le mie colleghe, perché potrei sembrare troppo di parte, per certi versi, ma l’entusiasmo e la capacità di donarsi al lettore, e donare passione in quello che fanno, scusate, ma non è da tutti!

Sono le “quattro mani” che più adoro!

Ragazze complimenti siete come sempre una conferma positiva per me!




5 stelline


Nessun commento:

Posta un commento