mercoledì 5 ottobre 2016

Recensione "Shadowhunters. Città del fuoco celeste - Cassandra Clare"

Buonasera, gioie dello scrigno.
Oggi giornata dedicata alle recensioni.
Ho letto e recensito per voi un altro capolavoro della meravigliosa Cassandra Clare. Edito da Mondadori. 
Buona lettura...





Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre - uniti da un legame profondo e indissolubile - sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.





Dopo tanto tempo sono riuscita a dedicarmi a questo romanzo, giungendo così alla fine della serie "The Mortal Instruments". Dopo il modo in cui so conclude il capitolo precedente è praticamente impossibile resistere alla tentazione di leggere già il seguito ma io l'ho fatto, o meglio, ho dovuto farlo. E quando ho avuto la mia occasione, ho preso subito il romanzo dalla libreria e mi sono immersa completamente tra le sue pagine. Come succede ogni volta che leggo uno di questi capolavori della Clare. 

Sebastian Morgenstern ci lascia con una sorta di minacci "sto arrivando" ed è arrivato, iniziando a spargere sangue negli istituti di tutto il mondo senza la minima esitazione. Questa volta i nostri valorosi Shadowhunters dovranno affrontare la guerra più dura di tutti i tempi, perché sembra impossibile ormai riuscire a sconfiggere il loro nemico. Ma lo sappiamo tutti che nulla è impossibile, e che alla fine un'arma per distruggerlo c'è dovranno solo capire come riuscire a usarla. Molte morti in questo libro mi hanno straziato il cuore, succede sempre così quando si legge una saga e inevitabilmente ci si affeziona a vari personaggi. La cosa che mi aveva lasciata sulle spine, oltre a Sebastian è stata anche la fine della storia tra Alec e Magnus Bane, non vedevo l'ora di tornare a leggere di loro. Li adoro troppo nulla da fare è ancora una volta sono riusciti a farmi emozionare incredibilmente. Per non parlare di quello che è successo al mio Simon, se ci penso ancora mi vengono le lacrime agli occhi. Tranquille, non è come pensate altrimenti non avrei detto niente, ma se amerete questo personaggio quanto me non potrete che avere la stessa reazione. 

Insomma, questo credo sia il volume più intenso, emozionante e colmo di colpi di scena dell'intera serie. Molti sono stati gli eventi che mi rendevano impossibile riuscire a chiudere il romanzo per proseguire in un altro momento, anche se da lettrice notturna che sono non è facile riuscire a tenere gli occhi aperti a lungo. Ma la verità è che la Clare, la meravigliosa Cassandra Clare, lei è l'unica che sa farmi legare così tanto a un fantasy. E so che l'avrò detto in ogni recensione di ogni suo romanzo, ma è la verità e non smetterò mai di dirlo. La sua penna sembra sia piena di inchiostro magico, perché riesce sempre a farmi immaginare tutto ciò che è descritto da lei come se fosse reale, come se io fossi una dei personaggi da lei inventati e stia vivendo tutto con loro. E niente, penso proprio che una volta iniziato a leggere i primi volumi della saga chiunque ne resterebbe affascinato, tanto da volerne ancora ogni qualvolta uno giungerà alla fine. Potrei parlarvi all'infinito di tutto quello che provo nel leggerla, ma sinceramente preferisco dirvi semplicemente LEGGETELA. Perché solo allora riuscirete a capire le mie parole. 

Non vedo l'ora di immergersi nel prossimo romanzo, in cui narrerà le vicende di uno dei personaggi che ho già adorato in questo, e, come già mi è stato detto, sono sicura che non mi deluderà. Spero di riuscire a parlarvene al più presto.


VOTO: 5 stelle su 5
Alla prossima, Arianna!


Nessun commento:

Posta un commento