mercoledì 21 settembre 2016

Recensione "La mia rivalsa - Raffy Lombardo"


Buon pomeriggio, gioie dello scrigno.
Arriva per voi una nuova recensione, tutta per Raffy Lombardo e il suo romanzo; pubblicato inizialmente da self e poi con la casa editrice Les Flaneurs Edizioni.
Buona lettura...



Erica è una giovane donna, cresciuta in fretta dopo la perdita dei suoi genitori. Lavora come cameriera in casa dei Mantovani, una famiglia romana benestante. Qui conosce Fabrizio, il figlio snob e viziato dei suoi padroni, che farà di tutto per metterla in difficoltà. Il giovane è un dongiovanni incallito sempre circondato da belle ragazze disposte a concedersi alle sue voglie. Anche la povera Erica, dopo una corte serrata, cede alle sue lusinghe tuttavia Fabrizio la considera soltanto un altro trofeo da aggiungere alla sua collezione. Scottata dalla delusione, la ragazza decide di trasferirsi a Parigi per inseguire il suo sogno di stilista. Nella capitale francese si compie il suo percorso di crescita che la trasformerà in una donna forte e sicura. Un cammino di emancipazione che parte dalla scoperta della sessualità e dai piaceri a essa legati. L’arrivo di un nuovo amore, l’affascinante e sensuale Adam, e i successi sul lavoro saranno per Erica la giusta ricompensa per tutti suoi sforzi. E quando Fabrizio torna sulla sua strada, la vendetta potrà finalmente compiersi. 

Raffy Lombardo racconta, con semplicità, una storia di rivincita e di riscatto. Un romanzo scritto da una donna per le donne, ma rivolto anche a tutti quegli uomini che vogliono conoscere meglio l’universo femminile.






Avevo voglia di leggere questo romanzo da un bel po’ di tempo, diciamo fin da quando era stato pubblicato in versione self. Poi viene preso da una casa editrice e, giustamente, la mia curiosità nei suoi confronti è cresciuta ancora di più. Un paio di giorni fa sono riuscita, finalmente, a leggerlo. 
Non so perché ma leggendo la trama e i primi capitoli sembrava un po’ scontata come cosa. Sì, insomma i due che vanno a letto, litigano, si riprendono ecc… 
Anche voi vi aspettate questo? Beh, dimenticate ogni convinzione nei riguardi di questo romanzo. Perché dietro c’è una storia molto diversa da quello che pensate.

Erica è una diciassettenne a causa della morte dei suoi genitori, si ritroverà a lavorare come cameriera nella casa di una famiglia benestante. Lì avverrà il suo incontro con Fabrizio: un ragazzo viziato, presuntuoso e… io lo ODIO. Non aggiungo altro, perché neanche merita altre parole. Sì, questo suo modo di fare l’ho presa un po’ sul personale, non sopporto questo genere di uomini. 
Dopo una corte spietata da parte sua, Erica cede alle sue avance. Avrà fatto bene o male? Chi lo sa, che voglia di leggerlo ci sarebbe se vi dicessi tutto?
Quello che posso dirvi è che man mano, la storia prenderà tutt’altra piega da come era iniziata. La dolce Erica subirà una specie di metamorfosi, ma forse era solo tutto chiuso dentro lei, proprio come dice il suo amico. Tutto questo grazie a un incontro con una persona che le farà scoprire parti di lei che ha tenuto represse per troppo tempo. 

Ho praticamente divorato questo romanzo, due giorni soltanto, che se si considera che ho letto solo di sera questi due giorni si trasformano in poche ore. A un certo punto è impossibile staccarsi dalla storia, la voglia di scoprire tutto e subito diventa fortissima e non puoi fare altro che sottometterti a questo volere e andare avanti fino a quando non si arriva all’epilo, e dopo ti ritroverai anche a chiederti: di già?
L’autrice mi ha davvero stupita, e io che pensavo che… vabbè lasciamo perdere.
Però devo ammettere che se si fosse avverato quel mio pensiero sarei rimasta un tantino delusa. Okay, molto delusa. Infatti durante gli ultimi capitoli sono andata avanti con questa paura addosso, tirando un sospiro di sollievo solo quando ho letto quello finale. 
Mi sono fidata del giudizio degli altri lettori e sono felice di averlo fatto.
Una lettura piacevolissima, un erotico che non sfocia nel volgare neanche per un istante, ma molto travolgente e appassionante. 
Brava, Raffy!


VOTO: 4 stelle su 5
Alla prossima, Arianna!

Nessun commento:

Posta un commento